Wikimedia Foundation elections/2021/Candidates/CandidateQ&A/Question2/it

This page is a translated version of the page Wikimedia Foundation elections/2021/Candidates/CandidateQ&A/Question2 and the translation is 98% complete.
Question.svg

Dove vorresti vedere il Board in relazione ad altre entità del movimento Wikimedia (comunità, affiliati, ecc.) in futuro (cfr. ad esempio considerando la raccomandazione "Garantire l'equità nel processo decisionale")?

Domanda pervenuta su meta da un membro della comunità
Gerard Meijssen (GerardM)
Il Board riguarda la strategia, il quadro generale, ci riunisce in ciò che ci lega. Così com'è, alcune comunità fanno richieste che hanno un impatto negativo sulle opportunità per gli altri. Il Board ha un ruolo nel dare priorità a ciò che va a beneficio del nostro pubblico.
Dariusz Jemielniak (Pundit)
Il Board ha un ruolo cruciale nei prossimi anni nello stabilire un equilibrio tra gli affiliati, le comunità e le altre parti interessate. Come ho scritto nella mia dichiarazione, penso che sia cruciale che gli affiliati giochino un ruolo importante e abbiano supporto, e che le organizzazioni all'interno del nostro movimento crescano più o meno proporzionalmente - il che non esclude l'ingresso in nuove regioni, ovviamente.

Credo anche nel processo decisionale regionale - penso che gli hub regionali possano svolgere un ruolo migliore nella diffusione dei fondi rispetto alla sola WMF. Il nuovo Consiglio Globale dovrebbe emergere e giocare un ruolo chiave sia nel processo decisionale per la comunità sia per fornire consulenza al Board WMF su questioni che lo riguardano. Il Consiglio dovrebbe essere rappresentativo della comunità, ma dovremmo anche lavorare per stabilire nuove tecnologie e modalità di aggregazione di feedback e opinioni (come ho descritto nella dichiarazione). Semplici esempi di casi in cui un tale consiglio si rivelerebbe super utile sono ad esempio il codice di condotta universale, Framban, o la disputa sul branding. Il fine ultimo è che il Board WMF dovrebbe concentrarsi sull'organizzazione stessa, la sua strategia, assicurandosi che tutti i dipartimenti stiano facendo bene, affrontando le nostre sfide esterne.

Per arrivarci, il Board dovrà svolgere un ruolo importante nello stabilire e abilitare nuove istituzioni (il consiglio, gli hub regionali di distribuzione dei fondi, le procedure e gli strumenti per il processo decisionale e il feedback). Pundit (talk) 11:15, 7 July 2021 (UTC)
Lionel Scheepmans (Lionel Scheepmans)
Prima di rispondere a questa domanda, penso che sia importante riconoscere che la Wikimedia Foundation, con i suoi quasi 500 dipendenti, ha raggiunto una dimensione critica che non penso sia desiderabile superare. L'espansione del suo consiglio di amministrazione indica che la gestione ha già iniziato ad essere difficile. Aumentare il numero di impiegati e il numero di membri del consiglio non è auspicabile, perché porterà a una perdita di efficienza, e anche a una perdita di controllo a lungo termine.

Mi è anche chiaro che per soddisfare l'aspettativa di equità all'interno del movimento in termini di governance e cultura, le cose devono essere impostate in modo decentralizzato. Non è quello che è avvenuto naturalmente all'interno dei progetti fratelli con l'emergere di versioni linguistiche autonome? Inoltre, mi sembra che la persistenza di Covid-19 e di questa prima Wikimania online, i problemi ecologici legati ai mezzi di trasporto, ed eventi più locali come la Brexit in Europa, incitino il movimento ad organizzarsi e svilupparsi localmente pur rimanendo collegato globalmente. Una tale strategia limiterà certamente la diffusione del virus, l'inquinamento dell'aria e i costi delle transazioni bancarie.

Infine, è quindi un'ottima cosa che la Fondazione abbia raggiunto la sua fase di maturità, perché ora sarà in grado di utilizzare le sue competenze, non per continuare a crescere, ma per aiutare le molte associazioni locali esistenti e future a raggiungere uno sviluppo simile in modo autonomo. Questo è un nuovo punto che vorrei sollevare all'interno del movimento e nel consiglio di amministrazione, se mi fosse permesso di farne parte.
Reda Kerbouche (Reda Kerbouche)
Il consiglio è il punto di equilibrio della fondazione. Devono assolutamente cercare di costruire una comunità in armonia. Essere trasparenti e concreti nelle decisioni è più importante per avere la fiducia della comunità. o che, è necessario lavorare raccogliendo il feedback in tutte le lingue e in tutti i livelli a partire dai comitati e dalle comunità e affiliazioni per finire con il feedback più visibile. E fare un meccanismo che porti fuori i problemi delle comunità che non sentiamo o a cui non diamo la possibilità di parlare.
Rosie Stephenson-Goodknight (Rosiestep)
Le iniziative associate alla Raccomandazione Strategia del Movimento #4 ("assicurare l'equità nel processo decisionale") sono direttamente collegate alle relazioni tra il Consiglio e la comunità. La stesura della Carta del Movimento (Iniziativa Strategica del Movimento #22) e l'istituzione del Consiglio Globale (#24) sono "iniziative prioritarie" per equilibrare le relazioni. L'istituzione formale di hub regionali e tematici (#25) è anche importante per l'equilibrio delle relazioni, sia come un nuovo modello di Affiliati o qualche altra struttura comunitaria - notando, comunque, che esistono già varie configurazioni di hub. Lo sviluppo di un "quadro flessibile di assegnazione delle risorse" (#26) è anche importante per la comunità, inclusi gli Affiliati, in modo che coloro che stanno facendo il lavoro possano prendere decisioni invece di un approccio "dall'alto verso il basso". L'ultima ma non meno importante iniziativa all'interno della raccomandazione "assicurare l'equità nel processo decisionale" è "Linee guida per le funzioni del consiglio e la governance" (#27). Appoggio la decisione che il consiglio ha già preso e sta attuando con le elezioni del consiglio del 2021 e 2022: aumentare il numero e la percentuale di membri della comunità nel consiglio. Quando gli incontri guidati dalla comunità, come lo SWAN, includono anche i rappresentanti del consiglio e dello staff di Wikimedia, c'è l'opportunità di sentire più punti di vista, il che, secondo me, può portare a un processo decisionale equo. --Rosiestep (talk) 18:40, 14 July 2021 (UTC)
Mike Peel (Mike Peel)
Finora il Board della WMF ha avuto due ruoli: quello di fiduciario di beneficenza della WMF che è abbastanza chiaramente definito, e un ruolo più ampio di Wikimedia che è meno definito. Quest'ultimo ruolo dovrebbe davvero appartenere al Consiglio Globale (o qualcosa di simile), che mi piacerebbe vedere accadere nel prossimo futuro, con decisioni che non sono devolute in natura internazionale come appropriato. Il Board WMF avrebbe ancora un ruolo vitale nel movimento: supervisionare le attività internazionali della WMF e dimostrare le migliori pratiche al movimento.
Adam Wight (Adamw)
Nel mio mondo ideale, il consiglio WMF ridurrà il proprio raggio d'azione in base alla strategia del movimento. Aiuteremo a istituire gli organismi gestiti dalle comunità che poi prenderanno in mano la maggior parte delle questioni e della distribuzione delle risorse a livello di movimento.

Credo che siamo stati presi nella trappola dell'avanguardismo, in cui un'organizzazione viene creata per guidare un movimento popolare, ma poi si confonde con il movimento stesso. L'organizzazione cresce organicamente in potere e dimensioni, e piuttosto che servire il movimento il suo scopo diventa quello di perpetuare la propria esistenza. Vedo l'attuale Strategia del Movimento come una spinta salutare per sfuggire a questa disposizione, e per ridistribuire il nostro movimento nelle mani delle persone che lo costruiscono. Ma far sì che la Fondazione segua questa devoluzione richiederà determinazione e concentrazione.

Non ho forti opinioni su cosa dovrebbe rimanere della Fondazione una volta che questo processo sarà completato, potrebbe avere senso dividere alcune responsabilità come lo sviluppo del software in un'organizzazione separata, o le economie di scala potrebbero tenerci sotto un unico tetto. Ciò che conta è che il consiglio sia lasciato ad amministrare solo ciò che le comunità non sono interessate, o che abbiamo una struttura democratica che sottopone il consiglio alla supervisione della comunità.
Vinicius Siqueira (Vini 175)
Il consiglio deve assicurare che la Wikimedia Foundation continui ad avere un ruolo rilevante nell'adempimento della missione del movimento Wikimedia. Per raggiungere e promuovere questo obiettivo, desidero rendere il consiglio più accessibile ai diversi stakeholder e aumentare il buy-in per tutti sulle decisioni strategiche. La continua rilevanza di WMF è compatibile con il processo di decentralizzazione che abbiamo immaginato per il movimento. --Vinicius Siqueira (talk) 02:24, 9 July 2021 (UTC)
Yao Eliane Dominique (Yasield)
Il Board della WMF svolge un ruolo trasversale e cruciale che consiste, tra l'altro, nel fornire un parere obiettivo sul piano di sviluppo della Foundation, supervisionare le azioni e le attività ed essere una forza di proposta per migliorare la vita del movimento. Per me, sarebbe interessante se, in un tempo non troppo lungo, questo Board lavorasse sul decentramento della Foundation per renderla più vicina alle comunità, il che faciliterebbe certe azioni amministrative. Questa non sarà certamente un'azione facile da accettare e/o da avviare, ma credo che dovrebbe essere una delle prime azioni del Board. Yasield (talk) 20:48, 20 July 2021 (UTC)
Douglas Ian Scott (Discott)
Fondamentale per la missione della Wikimedia Foundation è servire la comunità dei volontari. Questo include sia le comunità online che le comunità affiliate. La mia preoccupazione è che il Board e quindi la Foundation possano col tempo allontanarsi dagli interessi e dalle preoccupazioni della comunità. Invece di allontanarsi dalla comunità, vorrei vedere il Board diventare sempre più vicino e più responsabile nei confronti della comunità, pur mantenendo l'attenzione sulla missione di pubblica utilità della conoscenza libera del nostro movimento e sui suoi principi fondanti (meglio incapsulati nei 5 pilastri di Wikipedia). Questo è in aggiunta al ruolo chiaramente definito di fiduciario che gestisce un ente di beneficenza che la Foundation ha. Sento che la chiave per raggiungere questo maggiore livello di connessione tra il Board e la comunità saranno i membri del Board che hanno e mantengono un forte legame con la comunità in generale, pur avendo una profonda comprensione dei valori fondamentali della nostra comunità. In questo contesto vorrei anche vedere una voce più forte per i gruppi emergenti all'interno della nostra comunità, in modo che il Board sia meglio attrezzato per prendere decisioni che siano di supporto alla crescita del nostro movimento nei paesi emergenti. Una forza guida per questo sarà la strategia del movimento. Sono anche fortemente a favore di una voce più forte della comunità nel Board in generale, aumentando la percentuale di membri della comunità nel Board in modo che la comunità abbia sempre una voce più forte dei membri del Board nominati. Sono anche un forte sostenitore dell'elezione di un maggior numero di membri del Board, in modo che essi, e il Board in generale, siano più direttamente responsabili nei confronti della comunità.--Discott (talk) 17:53, 17 July 2021 (UTC)
Pascale Camus-Walter (Waltercolor)
La Carta del Movimento è in fase di redazione ora e il Consiglio Globale sarà fissato nel 2022. Quindi andate avanti!

Diamo una possibilità a queste iniziative e vediamo se funzionano. Valutare quando necessario e cambiare se non funziona.

--Waltercolor (talk) 10:12, 9 July 2021 (UTC)
Iván Martínez (ProtoplasmaKid)
Per molti anni il mio attivismo politico -compreso il mio volontariato nei progetti Wikimedia e il mio attivismo- è stato condizionato da una frase che ho imparato molto giovane dalle comunità zapatiste in Chiapas, Messico: comandare obbedendo. Per me, nel processo decisionale la comunità ha il primato assoluto. Non c'è movimento possibile senza le sue basi, quindi il potere comunitario deve essere il primo a stabilire il ritmo di ciò che possiamo fare nel Consiglio. Chi vuole comandare, deve prima obbedire. La mia priorità sarà quella di accompagnare e garantire che la comunità abbia risorse sufficienti per lanciare il Consiglio Globale, che spero sarà la più importante struttura decisionale della comunità.
Victoria Doronina (Victoria)
Vorrei che il Board fosse più trasparente e più proattivo nel coinvolgere sia le comunità sia gli affiliati. La tecnologia ora permette il contatto diretto tra qualsiasi entità e il Board. Avere una sessione annuale virtuale di domande e risposte con diverse regioni sarebbe un inizio.--Victoria (talk) 05:51, 7 July 2021 (UTC)
Lorenzo Losa (Laurentius)
Mi aspetto che la posizione del Board cambi in futuro a causa della strategia del movimento. Penso che questo sia un punto critico e l'ho evidenziato nella mia dichiarazione come una delle priorità del Board.

La Wikimedia Foundation dovrebbe essere una delle tante entità Wikimedia (compresi i capitoli, le organizzazioni tematiche, i gruppi di utenti), con i suoi compiti specifici e importanti, collaborando con le altre e con le comunità per promuovere gli obiettivi del movimento Wikimedia.

Finora, tuttavia, il Board WMF è stato in una posizione poco chiara - a volte visto come "il consiglio del movimento Wikimedia". Questo non è il suo ruolo, e non è attrezzato per farlo. Secondo la raccomandazione strategica "Garantire l'equità nel processo decisionale", deve essere scritta una carta del movimento e deve essere creato un consiglio globale. Il consiglio globale può essere pienamente rappresentativo del nostro movimento, e prendere decisioni a livello di movimento. Penso che uno dei compiti chiave che avremo nei prossimi tre anni sia quello di accompagnare questa transizione.
Raavi Mohanty (Raavimohantydelhi)
Il Board è stato fondamentale per la portata e il successo della WMF finora e continuerà a giocare un ruolo significativo anche in futuro. Tuttavia, il Board deve essere più indulgente sulla sua politica top-down con le comunità e altri gruppi di utenti. Il Board deve essere flessibile e rapido nell'adottare nuove idee e cambiamenti che accompagnano la tecnologia dell'informazione in rapido sviluppo, anche nella comprensione delle sensibilità delle varie regioni locali. In questo aspetto gli organi e le entità a livello regionale dovrebbero avere più libertà nel prendere decisioni. Per raggiungere gli obiettivi fissati dalla WMF è necessario un aumento del flusso di idee e un canale di comunicazione più fluido tra i due.
Ashwin Baindur (AshLin)
Il Board of Trustees supervisiona la WMF e le sue relazioni con le comunità e gli affiliati. Il suo ruolo di supervisione richiede che il Board controlli la WMF affinché le sue interazioni con le Comunità siano sempre positive, utili, ragionate, rispettose, eque e risolvano i problemi.

Nel contesto dei recenti eventi, è importante che l'impegno con la comunità ci sia, specialmente su questioni che la coinvolgono. Il Board dovrebbe sorvegliare per facilitare che l'impegno della Fondazione con le comunità e i gruppi di utenti sia rispettoso, equo e orientato positivamente, specialmente nelle situazioni in cui la comunità è in una posizione subordinata, come la richiesta di sovvenzioni.

I prossimi anni vedranno un grande cambiamento nel Movimento Wikimedia. La Carta del Movimento sarà redatta e implementata e il Consiglio Globale entrerà in vigore. Ci sarà una struttura formale in cui la comunità globale, che attualmente è un collettivo sciolto di affiliati e comunità, potrà partecipare al funzionamento e alla governance del movimento Wikimedia. I dettagli di come questa relazione sarà stabilita sarebbe la questione predominante riguardante la relazione del Board della WMF e degli affiliati Wikimedia.

There should be a certain realignment of duties, roles, resources and responsibilities, with these moving from the WMF to the IGC/Global Council. It's vital for the Wikimedia movement that this endeavour succeeds in a smooth and uneventful manner.

In questo contesto, mi sembra che il Board avrebbe un doppio ruolo. Prima di tutto, supervisionerebbe le azioni della Foundation in questo trasferimento di potere, e la revisione post-trasferimento del modo in cui la Foundation funziona. È importante che tutte le azioni della WMF in questo senso siano positive, contributibe e anche in buona fede. In questo, il ruolo tradizionale del Board gli permetterebbe di guidare la WMF per una transizione senza problemi alla nuova situazione.

Il secondo sarebbe la relazione del consiglio con il Consiglio Globale. Il Consiglio Globale starebbe nascendo, assumendo nuove responsabilità e stabilendo nuove relazioni con le parti interessate. Una tale transizione da una startup a un'organizzazione funzionante, efficace e stabile avrebbe i suoi momenti di difficoltà. Qui, l'esperienza e la memoria collettiva del Board gli permetterebbero di avere un ruolo consultivo di tipo mentore del Consiglio Globale, in buona fede, e con parsimonia e saggezza.

Ci sarebbero punti controversi in questa transizione, come quali responsabilità, quali poteri, quale quota di risorse, chi avrebbe l'ultima parola su quale questione, e così via. Il Board, nel suo ruolo di supervisione, dovrebbe guidare il personale della Foundation a mostrare buona fede, impegno positivo, discorso rispettoso e non porre alcun tipo di opposizione o resistenza a questo proposito.

Un ruolo simile verrebbe svolto dal Board nel monitorare l'interazione tra la WMF e le Comunità nella formazione degli hub regionali.

Nel periodo intermedio, gli affiliati e i gruppi di utenti continuerebbero a interagire con il personale della Foundation. Il Board continuerebbe a svolgere attività di ascolto fino alla fine di questa transizione, in modo che le comunità e le loro preoccupazioni non siano trascurate dalla WMF e dal Board mentre sono impegnati in questo processo.

Come membro del Board eletto dalla comunità, lavorerei per far sì che la transizione sia giusta, equa e senza intoppi, in modo da creare un Consiglio Globale funzionante e intraprendente.
Pavan Santhosh Surampudi (Pavan santhosh.s)
Come ho scritto nella mia dichiarazione, dare potere alle entità del movimento Wikimedia e ridurre l'eccessiva centralizzazione del potere in tutto il mondo è la chiave per fare passi avanti nella direzione strategica che ci siamo impegnati a prendere. Questo significherebbe:
  • Dare più capacità decisionale alle varie entità del movimento in modo equo. La raccomandazione strategica del movimento "Garantire l'equità nel processo decisionale" ha fornito una chiara direzione. La stesura della Carta fondamentale del movimento e l'istituzione del Consiglio globale sarebbero un importante passo avanti. Altri passi per assicurare il processo decisionale regionale dovrebbero seguire.
  • Dovremmo essere in grado di stabilire un flusso decisionale efficiente ed equo per permettere al movimento Wikimedia di realizzare il suo pieno potenziale nella collaborazione globale. Per far sì che questo accada senza problemi insieme alla creazione di nuove entità a livello globale, investire nella leadership e nelle competenze sarebbe di nuovo la chiave. Il vuoto di leadership e di competenze nelle comunità sottorappresentate è un grande ostacolo per stabilire un processo decisionale equo ed efficiente.
  • Mi piacerebbe vedere il periodo attuale come una fase di transizione per il movimento Wikimedia nel ridistribuire il potere e dare potere alle diverse componenti del movimento. Questo ritaglierebbe un ruolo più equilibrato e alla pari per tutte le entità del movimento, compresi il Board e la Foundation.
--Pavan Santhosh Surampudi (talk) 18:21, 13 July 2021 (UTC)
Ravishankar Ayyakkannu (Ravidreams)
As stated on my Candidate page, one of the three key movement strategy priorities I am keen in seeing implemented is to ensure equity in Decision-making. The movement governance should become more federal if not confederal. WMF can take a lead in certain areas of governance like software development, legal support, brand ownership, etc., while communities and affiliate organizations should be given more freedom in handling funds, designing programs for growth. I hope the proposed Global Council will help us define this complicated relationship in a more equitable manner.
Farah Jack Mustaklem (Fjmustak)
Il Board è incaricato sostenere gli interessi della Wikimedia Foundation. Gli interessi della WMF si trovano all'interno delle comunità che compongono il Movimento Wikimedia, siano esse affiliate, comunità linguistiche o altro. Pertanto, si deve fare attenzione a coinvolgere le parti interessate nel processo decisionale. Il Board dovrebbe sforzarsi di essere trasparente ogni volta che è possibile e dovrebbe consigliare alla Foundation di essere trasparente con il Movimento. --Fjmustak (talk) 23:12, 14 July 2021 (UTC)