Wikimedia Conference 2017/Documentazione/Traccia sulla strategia del movimento/Giorno 3

This page is a translated version of the page Wikimedia Conference 2017/Documentation/Movement Strategy track/Day 3 and the translation is 100% complete.
Other languages:
Deutsch • ‎English • ‎Nederlands • ‎Tiếng Việt • ‎español • ‎français • ‎italiano • ‎polski • ‎português • ‎русский • ‎тоҷикӣ • ‎עברית • ‎العربية • ‎हिन्दी • ‎বাংলা • ‎中文 • ‎日本語
WMCON 2017 Core Conference Program Fringe Events Registration & Participants

Location

Logistics

Contact

Documentation,
Reports, Reviews

Wikimedia Conference logo black.svg


Introduction
of the Movement Strategy track,
 » design principles,
 » flow of activities
Day 1
» The Complexity of a Movement,
» Analysis of the Present Situation,
» Personalising the Present Situation,
 » Issues & Opportunities
Day 2
» Issues & Opportunities,
 » Distilling Key Points,
 » Ryan Merkley
Day 3
» Theme Statements,
 » Next Steps & Closing

Dichiarazioni tematiche: priorità e implicazioni

Muovendoci all'interno del compito più concentrato della traccia sulla strategia del movimento, ai partecipanti è stato richiesto di inserirsi vicino alla categoria alla quale si sentivano più inclinati a contribuire. Da questa seleziona iniziale, ai partecipanti di ogni categoria è stato chiesto di formare gruppi più piccoli di 3 o 4 persone con lo scopo di produrre un'affermazione tematiche che informasse la strategia complessiva di Wikimedia. Sono state formate 36 task-force.

Dissenso rituale e apprezzamento

Il processo di ricavare le affermazioni è avvenuto in diversi round, usando un metodo di "dissenso rituale". Dopo il lavoro su una bozza iniziale, ogni task-force ha mandato un "ambasciatore" del gruppo perché condividesse la proposta con un altro gruppo. L'ambasciatore ha quindi dato le spalle al gruppo che stava visitando in modo da ascoltare il "dissenso costruttivo" e le critiche alla proposta. L'ambasciatore quindi è tornato al proprio gruppo iniziale con i commenti da tenere in considerazione nel riscrivere e raffinare la proposta. Il processo è continuato fino al quarto round, dove il "dissenso rituale" è diventato "apprezzamento rituale", nel senso che al gruppo ospitante è stato chiesto di offrire osservazioni positive sul lavoro invece di critiche. Quando le affermazioni sono state finalizzate c'è stata un grande sentimento di realizzazione, dimostrato dalla quantità di selfie di gruppo che hanno seguito questo esercizio.

Voti e commenti

Per aggiungere un altro strato di idee sui risultati delle task-force, l'inter conferenza (non solo i partecipanti alla traccia sulla strategia del movimento) sono stati invitati a commentare e ad attribuire un "peso" alle affermazioni usando una prioritarizzazione a punti. Ad ogni persona sono stati dati tre punti rossi per votare sulla direzione nella quale secondo loro il movimento Wikimedia si sarebbe dovuto concentrare, due punti verdi per votare sulle affermazioni per le quali avrebbero potuto contribuire personalmente con le proprie forze, e un punto blu per i "segnali deboli" (affermazioni che potevano contenere idee più sottili, ma rilevanti, sul futuro).

Risultati

Lista di affermazioni tematiche sotto le stesse categorie utilizzate per raggruppare i punti chiave (vedi "Giorno 2: sintetizzare i punti chiave").


CATEGORIA # DICHIARAZIONE TEMATICA ROSSO
("Questo è importante")
VERDE
("Ho forze per questo")
BLU
("Segnale debole")
Σ
Altri media 1 Entro il 2030, Wikimedia dovrà dare la possibilità a chiunque di contribuire e interagire con una ricca diversità di multimedia di qualità e ben curati, come video, audio, 3D, gusti, tatto, odori e oltre, per condividere liberamente la gamma completa di conoscenza ed esperienze. 15 7 17 39
Altri media 2 Wikimedia supporterà una varietà di esperienze di apprendimento fornendo una esperienze multimediale più ricca che sia facile da creare collaborativamente. 2 3 0 5
Sostenibilità (e crescita?) 3 In modo da essere capaci di realizzare la nostre missione in eterno, noi il movimento Wikimedia, dobbiamo continuamente e con coraggio espandere le nostre attività e il nostro impatto, usando le risorse efficacemente e seguendo i nostri valori, e intanto adattarci continuamente al mondo attorno a noi. 1 1 0 2
Sostenibilità (e crescita?) 4 Entro il 2030, Wikimedia dovrà essere un movimento globalmente riconosciuto e sostenibile, che sia un'eccellenza nell'autogoverno e nella collaborazione con attori e portatori di interesse per sostenere, creare e distribuire la conoscenza libera. 15 7 2 24
Sostenibilità (e crescita?) 5 Il movimento Wikimedia dovrebbe lottare perché ogni essere umano diventi un wikimediano. 5 4 6 15
Salute della comunità 6 Entro il 2030, Wikimedia dovrà essere una comunità costruttiva, collaborativa e inclusiva dove tutti si possano sentire accolti e possano divertirsi. 30 15 4 49
Salute della comunità 7 Entro il 2030, dobbiamo riconoscere che i volontari sono la risorsa più importante e meritano un ambiente salutare; tratteremo i problemi di salute della nostra comunità e faremo prevenzione. 14 18 0 32
Salute della comunità 8 La comunità Wikimedia dovrebbe investire risorse per adottare attivamente processi che rendano il nostro ambiente accogliente, nutriente e divertente per nuovi e vecchi contributori, lettori e sostenitori. 13 8 1 22
Educazione 9 Il movimento Wikimedia ha un ruolo attivo nell'educazione universale e supporta globalmente la contribuzione degli studenti ai progetti Wikimedia. 17 16 2 35
Educazione 10 Entro il 2030, tutti gli educatori in tutto il mondo sono nelle condizioni di insegnare a capire e contribuire alla conoscenza libera attraverso i progetti Wikimedia. 10 12 2 24
Educazione 11 Entro il 2030, la conoscenza libera sarà una parte integrale dell'educazione formale e informale attorno al mondo, perché nuove generazioni diversificate partecipino alla conoscenza libera, indipendentemente dalle risorse locali. La condivisione è la normalità nella società e la beni comuni immateriali prosperano. 24 12 3 39
Collaborazioni 12 Entro il 2030, Wikimedia dovrebbe condurre[1] un ecosistema di giocatori chiave nel movimento dei beni comuni immateriali[2] per migliorare la quantità, qualità e portata della conoscenza libera, per estendere la credibilità dei beni comuni immateriali e per aumentare la sua resilienza[3] senza fare compromessi sulla nostra indipendenza o sui nostri valori. 25 30 0 55
Diversità e inclusione 13 Tutti si sentono accolti e sicuri. 23 12 4 39
Diversità e inclusione 14 Entro il 2030, il movimento Wikimedia dovrà diventare un agente proattivo di cambiamento per la sovversione del sistema di diseguaglianza della conoscenza, abbracciando valori di diversità e inclusività. 13 8 3 24
Diversità e inclusione 15 Entro il 2030, il movimento rifletterà la diversità dell'esperienza umana. 6 4 1 11
Lacune e pregiudizi della conoscenza 16 Creare una infrastruttura (tecnologica, ecc.) adattiva che supporterà la produzione e preservazione di diverse forme della conoscenza. 2 2 4
Lacune e pregiudizi della conoscenza 17 La conoscenza è globale: dobbiamo muoverci oltre la conoscenza scritta occidentale, verso forme multiple e diversificate di conoscenza (incluse orale e visuale), da persone e prospettive multiple e diversificate, per realizzare davvero l'intero patrimonio della conoscenza umana. 49 23 2 74
Lacune e pregiudizi della conoscenza 18 Entro il 2030, ogni persona che cerca informazioni su qualunque argomento è in grado di trovarle su un progetto Wikimedia nella sua lingua. 13 10 4 27
Lacune e pregiudizi della conoscenza 19 Entro il 2030, Wikimedia avrà riformato il modo in cui si identifica, raccoglie e riflette la conoscenza e le prospettive che incapsulano l'intera gamma dell'esperienza umana incorporando una cultura aperta che celebra, valorizza e incorpora attivamente la diversità. 11 5 0 16
Oltre Wikipedia 20 Permettere a chiunque di raccogliere, curare e condividere la conoscenza oltre quella enciclopedica da tutti i campi, culture e tradizioni. 34 13 13 60
Oltre Wikipedia 21 Mettere nelle condizioni chiunque di imparare, insegnare e fare ricerca fornendo una piattaforma per condividere e accedere a media, dati, strumenti e interazioni sociali per far crescere il patrimonio di tutta la conoscenza umana. 1 4 6 11
Oltre Wikipedia 22 Entro il 2030 Wikimedia dovrebbe essere una casa per la conoscenza libera – flessibile nel formato e che costruisca ponti attraverso le lingue – aperta a contributi da fonti della conoscenza non tradizionali. 6 5 0 11
Disponibilità attraverso le lingue 23 Entro il 2030, Wikimedia dovrà aiutare le comunità linguistiche interessate a Wikimedia a raggiungere una uguale presenza di Wikimedia. Questo include inclusione sociale, tecnologia, rispetto per diversità. 10 8 2 20
Disponibilità attraverso le lingue 24 Entro il 2030, i progetti Wikimedia dovrebbero essere disponibili in tutte le lingue del mondo (vive e morte). 34 16 9 59
Supporto alle comunità emergenti 25 Entro il 2030, Wikimedia dovrà sostenere le comunità emergenti attraverso gli scambi in un contesto mutualmente inclusivo che abbraccia l'esperienza umana in tutte le sue forme. 4 2 5 11
Supporto alle comunità emergenti 26 Nel 2030, Wikimedia dovrebbe essere un luogo dove le comunità emergenti abbiano un supporto garantito da parte di comunità di pari in modo che i membri di tutte le comunità possano condividere l'intero patrimonio di tutta la conoscenza umana nella propria lingua. 3 5 0 8
Supporto alle comunità emergenti 27 Entro il 2030, Wikimedia dovrebbe dare potere alle comunità emergenti riducendo le barriere all'accesso e alla condivisione della conoscenza libera. 15 14 2 31
Supporto alle comunità emergenti 28 Entro il 2030, Wikimedia dovrebbe istituzionalizzare la ricerca sulle comunità emergenti per trovare/scoprire, capire, dare risorse e farle crescere verso la maturità e usare le loro performance come un indicatore chiave per misurare la performance della Fondazione stessa. 15 13 3 31
Automazione 29 Wikimedia, in modo da rendere tutta la conoscenza disponibile in modi personalizzati e mettere i contributori nelle condizioni di crearla e curarla, ha bisogno di aumentare l'automazione con un tocco umano. 26 19 15 60
Automazione 30 Entro il 2030, Wikimedia dovrebbe operare all'avanguardia delle tecnologie della conoscenza avanzate semi-automatiche e open. 11 2 7 20
Innovazione 31 Entro il 2030, Wikimedia dovrebbe innovare proattivamente in tutti gli aspetti del nostro movimenti, inclusi comunità, contenuto, tecnologia, collaborazioni e governance. Fare passi coraggiosi per essere una forza positiva, rilevante e impattante nel mondo. 3 6 3 12
Innovazione 32 Da ora al 2030 e oltre, Wikimedia come movimento – comunità, WMF, organizzazioni affiliate di Wikimedia – dovrebbe avere il coraggio di evolvere, essere aperto e supportare idee dirompenti, desideroso di sperimentare, prendersi rischi e accettare il fallimento, e abbracciare l'innovazione in modo da adattarsi alle realtà che cambiano velocemente di ogni essere umano. 41 12 0 53
Adattarsi al contesto tecnologico 33 Entro il 2030, Wikimedia si adatterà rapidamente alle nuove tecnologie digitali e all'innovazione, per eccellere nel raccogliere, personalizzare la distribuzione e strutturare la conoscenza umana per rimanere importante. 8 5 0 13
Adattarsi al contesto tecnologico 34 Entro il 2030, Wikimedia fornirà delle user experience che non limitino ma incoraggino gli utenti a condividere, organizzare e accedere alla conoscenza. 6 1 1 8
Valori 35 Entro il 2030, viveremo libertà d'espressione, apertura, cooperazione, indipendenza, diversità e tolleranza e sosterremo un attivismo della conoscenza non-profit, basato sui fatti, basato sulla comunità, di supporto e aperto a tutti. 13 6 4 23
Affidabilità & qualità 36 Entro il 2030, Wikimedia dovrà garantire verificabilità, accuratezza e contenuto equilibrato attraverso le lingue per risultare in conoscenza affidabile accessibile a ogni individuo. 15 8 2 25
Affidabilità & qualità 37 Entro il 2030, Wikimedia come movimento dimostra che la qualità rende la conoscenza affidabile: fornendo informazione di alta qualità da tutti i tipi di fonti affidabili agli utenti della conoscenza attorno al mondo, e avendo strumenti definiti per misurare e monitorare la qualità e l'affidabilità. 8 4 2 14

Prossimi passi & chiusura

« “La strategia è un atto di leadership pieno di speranza. [...] Il processo è metà della strategia.” - “Siete strani,... ma avete ragione.” »

— Ryan Merkley (AD, Creative Commons)

La sessione di chiusura è stata condotta da Nicole, che ha ringraziato tutti quelli che hanno reso possibile la conferenza, specialmente i partecipanti che hanno contribuito con la loro energia, idee e impegno. Suzie Nussel ha condiviso con il pubblico i prossimi passi in termini di come l'input dalla traccia sulla strategia del movimento saranno integrati nella strategia complessiva. Le slide dell'input di Suzie sono disponibili per consultazione.

Un documento riassuntivo sarà prodotto e i risultati saranno postati su Meta (indizio: li stai leggendo in questo momento), e potenzialmente tradotto dai coordinatori linguistici (NDR: fatto!). Tutte le affermazioni tematiche saranno incluse nel processo. C'è un invito aperto a gruppi, sotto-gruppi e gruppi semi-organizzati per portare questa conversazione nelle loro realtà locali, e coinvolgere i coordinatori della discussione perché saranno i punti di contatto designati per ogni gruppo.

Anche Ryan Merkley si è unito per alcune ultime parole di supporto per il tempo che arriverà, ricordando ad ognuno che sviluppare una strategia è un processo utile ma spesso difficile. Per chiudere, i facilitatori hanno invitato i partecipanti a formare un grande cerchio nella sala principale e fare un saluto collettivo e un grido che rappresenti l'energia che hanno messo nella conferenza e, quindi, l'energia che ognuno dei partecipanti si porta indietro a casa.

Clicca sul video per vedere di cosa si tratta.



Introduction
of the Movement Strategy track,
 » design principles,
 » flow of activities
Day 1
» The Complexity of a Movement,
» Analysis of the Present Situation,
» Personalising the Present Situation,
 » Issues & Opportunities
Day 2
» Issues & Opportunities,
 » Distilling Key Points,
 » Ryan Merkley
Day 3
» Theme Statements,
 » Next Steps & Closing