Affiliations Committee/Rules of Procedure/it

This page is a translated version of the page Affiliations Committee/Rules of Procedure and the translation is 97% complete.

Regolamento interno come modificato e in vigore, ulteriormente modificato nel 2012 e ulteriormente modificato dal 2014. (La versione inglese di questa pagina è autentica.)

Membri

  1. La commissione è composta da almeno cinque e non più di quindici membri con diritto di voto e un numero non specificato di consiglieri senza diritto di voto. Il numero predefinito di membri sarà dieci.
  2. Un membro o un consigliere può essere rimosso con un voto di 2/3 della commissione.
  3. Un membro o un consigliere può dimettersi in qualsiasi momento avvisando la commissione di questo intento per iscritto. Il Consiglio di Amministrazione, previa consultazione della commissione, ha il potere di rimuovere o nominare ulteriori membri e consulenti, se lo si desidera.
  4. I consiglieri possono essere nominati a maggioranza dalla commissione, in qualsiasi momento.
  5. Il Consiglio di amministrazione nomina almeno uno dei suoi membri come consigliere della commissione. Il consigliere o questi consiglieri sono noti come "collegamenti del Consiglio di amministrazione".
  6. Un membro o un consigliere sarà nominato per un periodo della durata di 2 anni, un periodo che può essere prorogato fino alla conclusione della procedura di selezione.
  7. Non esiste un numero massimo di termini che un membro o un consigliere possono svolgere.
  8. Le selezioni per le posizioni di membro e di consigliere devono essere condotte ogni 12 mesi.
  9. Un bando pubblico per i candidati è inviato dal presidente 60 giorni prima della scadenza dei termini dei membri e le domande sono accettate per un periodo di 30 giorni successivi.
  10. Le domande, comprese quelle dei membri in carica che cercano di essere nominati, saranno gestite da un membro o un consulente che non è né intende candidarsi alle elezioni nelle elezioni attuali.
  11. Le informazioni sui candidati devono essere pubblicate sul Wiki AffCom e devono essere considerate riservate.
  12. Dopo la chiusura del periodo di candidatura, saranno richiesti contributi da parte dei membri in carica, dei consiglieri e del Consigli di amministrazione.
  13. Ogni candidato può ritirare la propria candidatura per iscritto in qualsiasi momento prima dell'inizio della votazione.
  14. La commissione decide in merito al metodo di selezione tra i candidati.
  15. Se non c'è un chiaro consenso sui candidati da selezionare o sulla procedura da seguire, i membri della commissione (che non corrono per la rielezione) devono indicare la loro preferenza per ciascun candidato con un voto "Sì" o "No" per ciascun candidato, tutti i candidati che ricevono la maggioranza dei voti saranno considerati eletti (dopo la delibera formale), a condizione che la maggioranza dei membri abbia votato a favore o contro quella persona. Laddove una tale elezione comporti la presenza di più di dieci membri nella commissione, quelli con la percentuale più bassa di "Sì" a "No" saranno eliminati fino a quando il numero totale dei membri della commissione sarà di quindici in meno.
  16. L'elenco dei candidati selezionati riuniti nella norma precedente sarà posto in votazione come delibera regolare e sarà approvato con la maggioranza dei 2/3 dei membri in carica che non chiedono il voto di rielezione a favore.
  17. Le nomine possono essere fatte in qualsiasi momento con una delibera descritta nella regola precedente. Il mandato dei membri e dei consiglieri così nominati deve coincidere con il mandato dell'ultimo membro eletto attraverso la procedura regolare.
II PROCEDURA GENERALE
  1. La commissione può scegliere come condurre le proprie attività ordinarie, sia attraverso riunioni regolari o con altri mezzi (wiki, mailing list). Il termine "incontro" si riferisce sia a incontri virtuali che fisici.
  2. La commissione è presieduta da un presidente, nominato con delibera della commissione. Un vicepresidente sarà anche esso nominato per delibera, in sostituzione del presidente, quando richiesto. Il mandato del presidente e del vicepresidente si concludono con le loro dimissioni volontarie, la nomina di un successore da parte della commissione o la loro revoca da parte del consiglio.
  3. Se il Consiglio decide di rimuovere un presidente o un vicepresidente dal proprio ufficio, è tenuto a consultare la commissione. Dopo che un presidente o un vicepresidente sono stati rimossi dal consiglio di amministrazione, la commissione elegge un successore il prima possibile.
  4. La commissione deciderà in merito alle responsabilità del presidente e del vicepresidente. Può anche creare ruoli aggiuntivi e assegnare loro le responsabilità desiderate.
  5. L'erogazione del bilancio della commissione è supervisionata e controllata da un tesoriere. Il tesoriere funge da persona di contatto tra la commissione e la Wikimedia Foundation su tutte le autorizzazioni che comportano spese a carico del bilancio della commissione.
  6. Il tesoriere sarà nominato per un mandato rinnovabile di un anno con una delibera della commissione.
  7. La documentazione delle attività della commissione è compilata e controllata da un segretario.
  8. Il segretario sarà nominato per un mandato rinnovabile di un anno con una delibera della commissione.
III Delibere e Mozioni
  1. Le azioni intraprese dalla commissione di solito assumono la forma di una delibera. Le delibere possono essere proposte da un membro o da un consigliere o da una persona esterna alla commissione con il supporto di un membro o di un consigliere.
  2. Una delibera sarà considerata approvata dopo che la maggioranza dei membri avrà votato a favore.
  3. Il modo consueto per proporre una delibera è mediante avviso sulla mailing list della commissione, facendo riferimento a una bozza della delibera sul wiki.
  4. I voti vengono generalmente presi sul wiki o durante una riunione.
  5. Se si deve procedere con una votazione su una delibera durante una riunione, la delibera deve essere proposta almeno sette giorni prima della riunione, a meno che i due terzi della commissione decidano di rinunciare a tale requisito ("mozioni di emergenza").
  6. Le delibere che incidono sull'erogazione del bilancio della commissione ("risoluzioni di bilancio") sono regolate dalle condizioni prescritte nel processo interno della commissione in materia di spese
  7. Se un voto deve essere espresso sul wiki, dopo l'avviso della proposta di delibera, i membri hanno sette giorni per votare a favore o contro, dopodiché si considerano astenuti. La delibera sarà quindi considerata approvata o respinta se la maggioranza dei membri lo ha votata; in caso contrario, la commissione deciderà per consenso (o votazione) di prorogare il periodo di votazione, di far decadere la mozione o di riconsiderare la mozione in un secondo momento.