Codice di condotta universale/Consultazioni del 2021/Ricerca

This page is a translated version of the page Universal Code of Conduct/2021 consultations/Research and the translation is 98% complete.
Outdated translations are marked like this.
Created
2021-06-10
Contact
Claudia Lo
Collaborators
Claudia Lo, Megan Riley
Duration:  2020-September – 2021-June

Per supportare il comitato di redazione della fase 2 del Codice di condotta universale, la Wikimedia Foundation ha condotto un progetto di ricerca incentrato sulle esperienze di molestie sui progetti Wikimedia. Questo ha preso la forma di un sondaggio e di diverse interviste in approfondimento.

Il sondaggio, distribuito principalmente agli affiliati Wikimedia, si è concentrato sulle percezioni, sulla conoscenza e sull'impegno degli intervistati con i sistemi di applicazione e segnalazione esistenti. Le interviste, tenute con i membri della comunità che avevano contattato Trust and Safety in passato per casi legati alle molestie, si sono concentrate sulle esperienze degli utenti che erano stati oggetto di molestie gravi e prolungate.

Abbiamo scoperto che ci sono diversi ostacoli chiave che limitano l'impegno con questi sistemi, tra cui il sistema di segnalazione confuso e la paura di ripercussioni in pubblico. Tuttavia, il sentimento generale rimane ancora positivo e i membri della comunità vogliono continuare a interagire con i sistemi di applicazione della comunità e del WMF, nonostante queste battute d'arresto.

Metodi di ricerca

Uno dei principali ostacoli della ricerca è la difficoltà di avere metriche per analizzare rapporti non strutturati. Oltretutto, volevamo avere più dati su opinioni riguardanti i nostri sistemi di lotta alle molestie, piuttosto che informazioni sulla frequenza e il tipo dei rapporti stessi.

Per questa ricerca, abbiamo deciso un approccio diviso. Abbiamo condotto un sondaggio, distribuito principalmente agli affiliati, nonché interviste semi-strutturate mirate attingendo ai membri della comunità che in precedenza si erano rivolti a Trust & Safety per questioni relative alle molestie.

Sondaggio

Il sondaggio, intitolato "Wikimedia Community Reporting System Survey", era lungo 37 domande ed era disponibile in inglese, spagnolo e hindi. Prima della distribuzione, il sondaggio è stato pre-controllato da volontari del gruppo affiliato Wiki LGBT+. Il sondaggio è stato ospitato su Qualtrics e gestito utilizzando un collegamento anonimo per raccogliere il minor numero possibile di informazioni identificative. È stato aperto per quattro settimane, dal 15 aprile al 7 maggio 2021.

Il sondaggio è stato inviato principalmente via e-mail a un certo numero di affiliati, concentrandosi su gruppi per editori LGBT+ e su un certo numero di gruppi di donne in tutto il movimento. E-mail di invito sono state inviate anche ai comitati arbitrali delle Wikipedia in inglese, francese, russo e tedesco. Gli avvisi per questo sondaggio sono stati pubblicati anche sulle pompe del villaggio (o equivalenti) su Wikipedia in italiano, spagnolo, francese, tedesco, polacco e arabo.

Piuttosto che concentrarsi sulle molestie in sé e per sé, questo sondaggio è stato progettato per concentrarsi sulle percezioni della nostra comunità dei sistemi di applicazione esistenti. Nello specifico, ha preso di mira alcuni temi chiave:

  • Comprensione dei sistemi di applicazione: le persone conoscono i modi per segnalare incidenti sui nostri progetti? Sanno come usare questi sistemi? Come hanno imparato a usare questi sistemi inizialmente?
  • Coinvolgimento con i sistemi di imposizione: i membri della comunità utilizzano abitualmente questi sistemi? Quanto è comune utilizzare questi sistemi?
  • Percezione dei sistemi di applicazione: questi sistemi sono generalmente ben considerati? Le persone pensano che valga la pena impegnarsi con loro?
  • Privacy e trasparenza: quali parti del sistema generalmente si ritiene debbano essere accessibili al pubblico? Quali informazioni sull'intero apparato di applicazione dovrebbero essere disponibili al pubblico?

In totale, il sondaggio ha ricevuto 85 risposte. Di questi, 68 (80%) sono stati completamente completati e 17 (20%) sono stati completati parziali. 53 (62%) degli intervistati lo ha preso in inglese, mentre 31 (36%) lo ha preso in spagnolo. Solo un intervistato ha risposto al sondaggio in hindi.

La maggior parte dei nostri intervistati si trovava in Europa. Una maggioranza identificata come donne e la fascia di età più comune era tra i 30 ei 44 anni. Circa un quarto si è anche identificato come parte della comunità LGBT+.

Quasi tutti i nostri intervistati hanno trascorso più di un anno su progetti Wikimedia, con circa un terzo che ha riportato oltre un decennio di esperienza con i nostri progetti. Il 39% degli intervistati deteneva attualmente o in precedenza i diritti di amministratore, mentre poco più della metà - il 55% - aveva già lavorato come organizzatore di eventi o gruppi Wikimedia. La maggior parte degli intervistati, il 73%, dichiara di essere attiva su uno o tre progetti.

Sebbene il sondaggio offrisse un'opzione per i minori di 18 anni per segnalare la propria età, non abbiamo raccolto informazioni dai minori autodichiarati e selezionando questa opzione li abbiamo fatti avanzare rapidamente alla fine del sondaggio

Rispetto al rapporto 2018 Community Engagement Insights, gli intervistati di questo studio avevano una percentuale molto più alta di donne, età media simile e posizione geografica simile. Sulla base del Wiki confronto dataset, per i nostri primi 100 wiki per dimensione, gli amministratori attivi mensili mediani costituiscono circa il 7% del totale degli editor mensili attivi mediani (9 mensili attivi amministratori e 129 redattori attivi mensili). Questo è un risultato atteso grazie al nostro metodo di reclutare principalmente partecipanti da affiliati, ArbComs e membri della comunità abbastanza esperti da trovare Village Pumps o pagine simili.


Interviste

Per completare i dati del sondaggio, abbiamo condotto quattro interviste semi-strutturate. Tutti i partecipanti avevano già contattato Trust and Safety in passato. Dei nostri sei inviti iniziali, sono stati programmati quattro colloqui totali. Uno è stato condotto con un membro dello staff della Wikimedia Foundation, sebbene il focus dell'intervista fosse sulle loro esperienze come volontari prima di iniziare a lavorare come membro dello staff della Fondazione.

Restrizioni

A causa della nostra piccola dimensione del campione e del corpo intervistato non rappresentativo, questa ricerca dovrebbe essere intesa come uno studio pilota ed è "non" ampiamente generalizzabile. Sappiamo che i nostri intervistati sono generalmente più esperti e hanno dedicato più tempo ai progetti Wikimedia rispetto alla comunità generale, e che abbiamo molti più amministratori che nella comunità generale. Tuttavia, le conclusioni qui sollevate sono importanti per alcuni motivi chiave:

  • Queste sono domande a cui non è stata data risposta da ricerche precedenti o che non sono state poste in precedenza.
  • Questa ricerca fornisce un'utile sfida iniziale alle ipotesi su come vengono percepiti i sistemi di applicazione.
  • Questi risultati evidenziano quali aree potrebbero essere le migliori a cui dare priorità per futuri sforzi di ricerca.
  • Poiché sappiamo che i nostri intervistati sono, in media, più esperti, possiamo dedurre che la popolazione generale ha meno familiarità con i sistemi di segnalazione e applicazione e adeguare le nostre ipotesi per adeguarle.

Risultati chiave

In modo schiacciante, i partecipanti riferiscono che i nostri sistemi di applicazione esistenti sono eccessivamente complicati e difficili da capire.

Le risposte scritte al sondaggio hanno rilevato l'esistenza di scappatoie, reindirizzamenti poco chiari, l'aspettativa che qualcuno possa essere invitato a fare segnalazioni alle stesse persone che si desidera segnalare e un'assoluta mancanza di istruzioni chiare su come effettuare la segnalazione. Uno dei nostri intervistati ha notato che ci sono voluti tre anni e un incontro di persona con un fiduciario prima ancora di conoscere qualsiasi canale di segnalazione formale. Altre frustrazioni espresse dai partecipanti includevano il fatto che solo una scheggia di comportamento problematico può essere segnalato secondo le regole della loro comunità; ad esempio, gli insulti diretti a un gruppo minoritario piuttosto che a un individuo specifico sono difficili da segnalare.

"Un disastro. Dobbiamo resistere e tacere».

scrivi la risposta
L'attuale sistema di segnalazione apre ai giornalisti la possibilità di rappresaglie, contraccolpi o indebito controllo pubblico.

Molte delle nostre risposte scritte specificatamente hanno indicato la paura di rappresaglie come uno dei principali aspetti negativi nel nostro sistema attuale. Alcuni di loro hanno usato un termine gergale specifico, "boomerang", per riferirsi a questo fenomeno, suggerendo che questo è così comune da meritare un nome speciale per esso.

Anche gli amministratori e le commissioni arbitrali sono consapevoli e soffrono a causa di questo difetto. Un intervistato ha sottolineato che i casi "semitrasparenti" (quelli in cui le prove pubbliche di molestie sono state integrate con prove private) trattati dal Collegio Arbitrale erano particolarmente estenuanti da gestire. Hanno descritto come gli spettatori avrebbero speculato su questi dettagli privati e avrebbero proceduto a scrutare o addirittura molestare i presunti giornalisti e membri dell'ArbCom, sulla base di questa speculazione.

"Non vi è alcuna garanzia che la comunità gestirà il problema in modo rispettoso nei confronti della persona che ha subito l'aggressione, rendendo intimidatorio il processo di segnalazione".

scrivi la risposta
Una piccola maggioranza dei nostri intervistati non ha mai fatto un rapporto.

Il 54% degli intervistati non ha mai fatto un rapporto. Ciò include il 40% degli intervistati che hanno o hanno avuto diritti di amministratore.

Sei intervistati su dieci hanno scelto di proposito di non segnalare gli incidenti.

Le ragioni addotte includono la paura di contraccolpi o rappresaglie, la convinzione che il risultato sarebbe inefficace e il processo di creazione delle segnalazioni troppo confuso o difficile. Le risposte scritte hanno anche indicato che, occasionalmente, le persone incaricate di ricevere segnalazioni sono le stesse persone oggetto di reclami.

Due terzi degli intervistati non amministratori non sono sicuri o non sanno come segnalare un comportamento problematico.

Al contrario, gli intervistati attuali o ex amministratori erano molto più fiduciosi nella loro conoscenza di come segnalare: l'83% ha riferito di sapere come segnalare tale comportamento.

"Devi essere un esperto per sapere come utilizzare [il sistema di segnalazione] e, se hai così tante conoscenze, sei già un amministratore".

scrivi la risposta

Questa differenza esiste anche tra gli intervistati che avevano fatto segnalazioni in passato. L'80% degli amministratori attuali o precedenti che hanno effettuato segnalazioni prima di dichiarare di aver compreso il processo. Solo il 31% dei non amministratori che hanno effettuato segnalazioni in passato riferisce di aver compreso il processo.

Tra i partecipanti alla ricerca, c'è un desiderio generale per un canale di segnalazione privato su wiki.

Quando agli intervistati è stato chiesto quali sedi dovrebbero essere disponibili per i rapporti, l'opzione più comune scelta è stata "altra rotta privata"; la terza scelta più comune era "su un canale privato separato, su wiki".

Ci vuole troppo tempo per risolvere i casi di molestie.

Ciò è stato espresso dagli utenti che hanno effettuato segnalazioni e dagli amministratori che si aspettavano di gestirli. I giornalisti notano quanto sia dispendioso in termini di tempo il processo di segnalazione, in quanto ciò generalmente include la necessità di conoscere le opzioni di segnalazione disponibili, l'apprendimento della struttura di segnalazione appropriata e l'assemblaggio delle necessarie prove di supporto per la segnalazione. Gli amministratori sottolineano la mancanza di formazione per gestire i conflitti interpersonali, la complessità dei casi abbastanza gravi da generare segnalazioni e una generale mancanza di capacità a causa della diminuzione del numero di amministratori attivi.

Tutti questi fattori si combinano per rendere la risoluzione delle segnalazioni un processo molto lungo, che diventa a sua volta un altro fattore che scoraggia i membri della comunità dal segnalare.sment per continuare tali azioni ed eludere le conseguenze. =====

Le comunità interconnesse con l'applicazione disconnessa consentono ai membri della comunità con una storia di molestie di continuare tali azioni ed evitare le conseguenze.

Senza sollecitazione, abbiamo regolarmente sentito dagli intervistati di alcune comunità con una cattiva reputazione per essere particolarmente combattive o ostili. Ciò che avevano in comune era la mancanza di linee guida in merito al comportamento o alla segnalazione e un atteggiamento generale "cieco" nei confronti delle storie di comportamento di violazione delle regole dei membri della loro comunità, specialmente se abbinate a una lunga storia di contributi.

In almeno un caso, Wikimedia Commons, più intervistati hanno sottolineato che gli utenti con una lunga storia di abusi, al punto da essere banditi da altri progetti Wikimedia, potevano avere comportamenti simili su Commons.

I partecipanti sono stati divisi su quale dovrebbe essere il ruolo preciso della Wikimedia Foundation nei sistemi di imposizione.

Sebbene vi sia un ampio consenso all'interno della comunità Wikimedia sul fatto che la Fondazione dovrebbe essere responsabile di alcuni casi che coinvolgono minori o minacce credibili di violenza, questo consenso si rompe quando si tratta della maggior parte delle altre questioni.

Gli intervistati hanno alternativamente denigrato il coinvolgimento della Fondazione, considerandola anche un percorso necessario che aggira i sistemi di segnalazione locali gestiti dalle persone che desiderano segnalare. Altri volevano che la Fondazione fungesse da opzione di "backup" se non fossero disponibili amministratori, supervisori o steward globali. Altri ancora sono rimasti sconvolti dal fatto che l'onere della gestione delle segnalazioni di molestie, specialmente durante l'organizzazione di eventi Wikimedia, sia stato spostato sui volontari piuttosto che sulla Fondazione.

Gli intervistati volevano accedere a statistiche aggregate e riepiloghi dei casi, non necessariamente ai dettagli completi del caso.

I nostri attuali sistemi forniscono piena visibilità pubblica di tutti i casi realizzati su wiki. Tuttavia, quando è stato chiesto quali informazioni il pubblico in generale dovrebbe vedere in merito ai rapporti sui progetti Wikimedia, più intervistati hanno scelto statistiche aggregate e riepiloghi rispetto ai dettagli completi del caso. Questo era vero sia per gli amministratori che per i non amministratori.

Nonostante tutto questo, gli intervistati generalmente considerano ancora utile fare una segnalazione.

Mentre gli utenti erano molto più propensi a considerare l'intero processo di applicazione come ambiguamente utile nella migliore delle ipotesi, gli intervistati erano ancora generalmente positivi riguardo agli amministratori locali, al WMF e alla probabilità degli organizzatori di eventi di affrontare le segnalazioni. Poco più della metà degli intervistati ha affermato che era "sicuramente" o "probabilmente" utile fare un rapporto. Due dei nostri intervistati hanno anche notato che, anche se sapevano (o credevano) che le persone a cui si riferivano non fossero in grado di agire in base alle loro segnalazioni, volevano comunque farle. Ciò suggerisce che l'atto di riferire è di per sé un'azione che le persone desiderano eseguire, indipendentemente dal risultato.

Raccomandazioni

Sulla base di questi risultati chiave e supportati dalle conclusioni di precedenti ricerche sulle molestie e sulla segnalazione di progetti Wikimedia, suggeriamo queste raccomandazioni per il comitato di redazione della fase 2 del Codice di condotta universale.

Fornire un sistema di segnalazione on-wiki anonimo o privato.

La paura smisurata di rappresaglie per le segnalazioni rende ancora più sorprendente il fatto che poco più della metà degli intervistati ritenga ancora che il sistema valga la pena. Per non corrodere questa fiducia, su cui si basa l'intero sistema, dobbiamo fornire ai giornalisti un modo per segnalare in privato gli incidenti.

Sia che ciò avvenga in forma anonima o privata (cioè, limitando chi può vedere l'identità del giornalista), dovrebbe essere la nostra priorità assoluta fornire una soluzione tecnica o politica per soddisfare questa esigenza chiara e urgente.

Chiarire e semplificare il processo di segnalazione, sia per i giornalisti che per gli amministratori.

Il nostro mix di diversi sistemi di reporting per l'amministrazione locale, l'amministratore globale e gli eventi gestiti dalla Fondazione è profondamente confuso.

Dovremmo fornire ai membri della comunità, in particolare ai nuovi arrivati, un mezzo per trovare chiaramente il canale appropriato e l'organismo di segnalazione per gli incidenti che desiderano segnalare. Ciò è particolarmente importante per i casi di molestie poiché essere il bersaglio di molestie prolungate rende già difficile cercare aiuto in modo tempestivo.

Chiarezza, in questo senso, significa chiarire diversi fattori:

  • Destinatario delle segnalazioni: chi le riceverà e le affronterà.
  • Percorsi per la segnalazione: quale è più adatto a una situazione specifica e dove andare per farlo.
  • Informazioni necessarie in un report: come fornire le informazioni necessarie per realizzare un report di alta qualità che permetta agli amministratori di agire su di esso/
  • Visibilità del referto: chi potrà vedere il suddetto referto.
  • Processo di esecuzione: come vengono raggiunte le sentenze e come vengono eseguite queste sentenze.[note 1]
Rendi più facile far emergere gli episodi di molestie agli amministratori.

I partecipanti a questa ricerca indicano che è estremamente difficile trovare dove segnalare, capire chi dovrebbe ricevere il rapporto e infine imparare come strutturare il rapporto in modo appropriato.

Ciò limita fortemente la facilità di segnalazione, che può limitare le opportunità di attenuare i disaccordi prima che diventino molto più difficili da affrontare. Può anche aiutare a rendere la segnalazione un'azione complessivamente meno stressante e migliorare i tassi di coinvolgimento, cosa necessaria in un sistema che si basa sulla buona volontà della comunità e sulla fiducia negli amministratori locali per funzionare.

Fornire risultati più flessibili e vari per la segnalazione.

Attualmente, i risultati dei rapporti tendono ad essere limitati a nessuna azione dell'amministratore oa un certo livello di restrizione crescente sulla modifica. Sebbene la Fondazione abbia cercato di fornire agli amministratori opzioni più granulari per limitare la modifica, dovremmo esaminare le opportunità per ampliare i risultati dei rapporti.

Ciò potrebbe includere consentire ai giornalisti di avere input sull'esito delle segnalazioni, fornire ai soggetti delle segnalazioni modi per scusarsi o fare ammenda e altri esiti non dipendenti dal blocco. In alternativa, ciò potrebbe comportare un maggiore coordinamento tra progetti per imporre sanzioni sul comportamento di un editore in un numero più ampio di progetti o un percorso per inoltrare segnalazioni ad altre autorità al di fuori degli amministratori locali.

Rendi il processo di segnalazione trasparente e non solo visibile.

I nostri sistemi di segnalazione locali esistenti sono generalmente completamente visibili pubblicamente. Tuttavia, ciò non significa che siano trasparenti.

Questa è una barriera per gli aspiranti giornalisti, che non solo possono vedere quanto complessi dovrebbero essere i loro rapporti, ma mostrano anche prove di reazioni negative passate e rappresaglie contro altri giornalisti.

Per gli amministratori, i nostri sistemi di reportistica completamente non strutturati rendono difficile trovare archivi di report con lo stesso oggetto, soprattutto se ciò si verifica tra progetti. Inoltre, rende difficile affrontare i report in quanto variano notevolmente in termini di qualità.

Infine, gli osservatori non hanno accesso a statistiche utili poiché la natura non strutturata del sistema attuale rende impossibile raccogliere metriche accurate o affidabili sui rapporti e l'uso massiccio del gergo di questi rapporti li rende difficili da capire per gli osservatori o per i profani.

Fornire linee guida migliori o formazione specifica per gli amministratori per risolvere il disaccordo evitando l'escalation in molestie conclamate.

Le nostre interviste e le ricerche precedenti sull'argomento indicano un collegamento tra i disaccordi sui contenuti e l'escalation in molestie o abusi. Tuttavia, come indicato da ricerche precedenti, disponiamo di pochi meccanismi per trasformare azioni amministrative passate in linee guida effettive o precedenti per incidenti futuri. [note 2]

Un intervistato ha anche notato che la loro esperienza pluriennale di molestie in realtà è iniziata con un piccolo disaccordo sulla categorizzazione, e parte di come questa molestia si è intensificata si è verificata quando altri utenti sono stati portati presumibilmente per fornire "consenso" sul disaccordo di categorizzazione. L'esperienza di molestie di un altro intervistato è iniziata con un editore che ha sollevato unilateralmente un problema procedurale utilizzando prove spurie e attirando altri editori per fornire le proprie opinioni.

In una comunità sana, potremmo aspettarci che tali problemi procedurali o tecnici siano separati dalla possibilità di molestie. A tal fine, dovremmo fare uno sforzo per consentire agli amministratori o ad altri membri fidati della comunità di allentare le tensioni e risolvere i disaccordi, evitando nel contempo comportamenti aggressivi.

Ulteriori ricerche

Questo studio solleva alcune vie di ricerca che potrebbero valere la pena di essere ulteriormente esplorate.

Questi risultati si estendono alla popolazione generale dei progetti Wikimedia? Ci sono differenze significative in base alle dimensioni?

Sebbene il nostro sondaggio e le nostre interviste mirate abbiano fornito importanti prospettive per il lavoro del comitato, sarebbe utile sapere se questi risultati sono validi per la popolazione generale. Poiché molte delle preoccupazioni sollevate in questa ricerca sembrano legate alla dimensione e alla capacità degli amministratori locali, varrebbe la pena vedere se questi problemi esistono nei wiki indipendentemente dalle dimensioni o se cambiano di conseguenza.

Qual è lo stato del nostro cross-wiki o dei sistemi globali di segnalazione e applicazione?

Questa ricerca si è concentrata in gran parte sulle esperienze dei membri della comunità su una manciata di wiki, con problemi di molestie generalmente limitati anche a quegli stessi spazi. Abbiamo sentito parlare di episodi di molestie off-wiki o cross-wiki, ma non erano al centro di questa ricerca. Pertanto, questa sembra una logica espansione per questa linea di ricerca.

In che modo i nostri sistemi di risoluzione dei conflitti esistenti affrontano il disaccordo? In che misura facilitano o mitigano l'escalation in molestie?

Questa linea di ricerca esaminerebbe potenziali problemi strutturali riguardanti il nostro processo politico guidato dal consenso e i modi in cui vengono solitamente trattati i disaccordi di basso livello. Se i problemi di fondo che guidano le molestie sono strutturali piuttosto che accidentali, ovvero se i modi in cui gli utenti sono incoraggiati a interagire rendono più facile o più probabile che le persone si impegnino in modi aggressivi, affrontare la cattiva condotta richiederà un approccio molto diverso rispetto problema risiede con una popolazione di persone che scelgono di agire in modo aggressivo.

I sistemi di segnalazione privata influiscono sui tassi di segnalazione? Questa privacy ha un impatto sui tassi di applicazione?

Sebbene l'autore di questo rapporto sostenga l'imperativo morale di fornire percorsi di segnalazione privati, sarebbe anche prudente indagare su come l'implementazione di un tale sistema potrebbe influire sui giornalisti, sui soggetti dei rapporti e sugli amministratori dei progetti Wikimedia.

Lo stato attuale del sistema di segnalazione è veramente trasparente? Chi utilizza attualmente le informazioni sui rapporti disponibili pubblicamente?

I rapporti pubblicamente visibili sono lo standard attuale del nostro sistema di segnalazione, e questo di solito è giustificato in nome della trasparenza. Tuttavia, abbiamo condotto una ricerca minima sul fatto che tale visibilità significhi effettivamente che il sistema stesso è trasparente, né cosa intende la comunità per "trasparenza". Dovremmo indagare in che modo visibilità e trasparenza si relazionano in termini di sistemi di segnalazione Wikimedia.

Una seconda domanda chiave è capire a chi serve meglio questo stato attuale di visibilità. Come indica questo progetto Targets of Harassment, i potenziali giornalisti sono mal serviti da questo sistema pubblicamente visibile. Pertanto, dovremmo capire chi trae vantaggio, se qualcuno, da questo sistema e come utilizza queste informazioni pubblicamente visibili.

Come vengono gestiti attualmente i ricorsi e questo sistema pone una domanda realistica alle persone che cercano ricorsi?

Sebbene abbiamo condotto ricerche su molti aspetti dell'applicazione e della segnalazione di progetti Wikimedia, dobbiamo ancora prestare molta attenzione al nostro processo di squalifica e ricorso. Indagare su queste parti del nostro processo di applicazione sarebbe anche un'estensione logica della ricerca sull'applicazione in generale.

Note

  1. n.b. Ci sono forti ragioni per voler oscurare i dettagli di come funzionano le azioni dell'amministratore. In questo caso, la chiarezza non dovrebbe prevalere sui problemi di sicurezza operativa. La chiarezza può essere ottenuta fornendo uno schema delle azioni piuttosto che dettagli completi.
  2. In particolare, fare riferimento a Raggiungere la zona della collaborazione online.

Ulteriori letture

Per una bibliografia completa di ricerche precedenti sulle molestie e reportage sui progetti Wikimedia, diretti dal WMF, vedere sotto. I documenti non collegati contrassegnati come "rapporto interno" sono attualmente limitati al personale e agli appaltatori di WMF e possono essere disponibili su richiesta individuale. Tutti i documenti collegati sono in inglese.

Lee, Han A., and Crupi, Joseph. Reaching the Zone of Online Collaboration: Recommendations on the Development of Anti-Harassment Tools and Behavioral Dispute Resolution Systems for Wikimedia. Harvard Negotiation and Mediation Clinical Program, 12 Dec. 2017, p. 50.

Lo, Claudia. Reporting System Rubrics: A Comparison of Peer-Dependent Reporting Systems. Wikimedia Foundation, Feb. 2019, p. 62.

Lo, Claudia “Take It to AN/I”: Summary of Existing Research about Reporting Systems. Internal report, Wikimedia Foundation, Nov. 2018, p. 12.

Poore, Sydney. AN/I Survey Summary. Internal report, Wikimedia Foundation, 22 Mar. 2018.

“Wikipedia:Community Health Initiative on English Wikipedia/Administrator Confidence Survey/Results.” Wikipedia, 28 Nov. 2017.

Raish, Michael. Admin Confidence Survey 2019 Preliminary Results. Internal report, Wikimedia Foundation, 20 Aug. 2019, p. 50.

Raish, Michael. Identifying and Classifying Harassment in Arabic Wikipedia: A “Netnography.” Internal report, Wikimedia Foundation, 21 Dec. 2018, p. 23.

Support & Safety Team. Harassment Survey 2015 Results Report.

“User Reporting System/Wikimania 2018 Notes - Meta.” Meta-Wiki, 20 July 2018.