Universal Code of Conduct/2021 consultations/Discussion/Report/it

This page is a translated version of the page Universal Code of Conduct/2021 consultations/Discussion/Report and the translation is 48% complete.
Other languages:
Bahasa Indonesia • ‎Deutsch • ‎English • ‎Simple English • ‎català • ‎français • ‎italiano • ‎polski • ‎العربية • ‎नेपाली • ‎한국어
Universal Code of Conduct

Questa pagina delinea e riassume i temi principali, le opinioni e le idee condivise dai partecipanti durante le consultazioni principali 2021, svoltesi sui progetti e su Meta durante la seconda fase del progetto Codice universale di condotta. Durante questa fase, il team del progetto ha continuato i colloqui con gli affiliati e ha tenuto una riunione con i funzionari che ha coinvolto i membri dei Comitati arbitrali, gli steward e gli amministratori globali. Abbiamo ottenuto indicazioni significative anche durante le consultazioni locali sui progetti 2021 e questa sintesi si riferisce principalmente alle comunità non rappresentate in quelle attività. I commenti originali su wiki riassunti qui possono essere approfonditi nelle pagine dedicate alle consultazioni locali e alle discussioni.

L'obiettivo di questa fase è delineare percorsi di applicazione chiari per il Codice universale di condotta. Il progetto segue la Dichiarazione del Board della Wikimedia Foundation sulla salute della comunità (2020) e la Dichiarazione sulla cultura sana della comunità, sull'inclusività e sugli spazi sicuri, che sostiene che è necessaria una politica globale per "accogliere persone di ogni provenienza per costruire comunità forti e diversificate" e "abbattere le barriere sociali, politiche e tecniche che impediscono alle persone di accedere e contribuire alla conoscenza libera". Al fine di affrontare "persistenti modelli di comportamento antisociale [che] persistono all'interno delle comunità Wikimedia", il codice dovrebbe lavorare per "l'eliminazione (per quanto possibile) di tossicità e molestie nel movimento Wikimedia".

Riconoscendo che un codice di condotta è efficace solo se supportato dalla comunità e da coloro che partecipano, il team di progetto ha cercato di consultare i singoli utenti nei contesti della comunità locale. Questo rapporto è stato preparato da facilitatori con esperienza come contributori volontari su vari progetti.

A queste consultazioni hanno partecipato 247 persone compresi amministratori e altri utenti con diritti avanzati, membri di comitati di arbitraggio, staff di affiliati e utenti nuovi ed esperti di 16 diversi progetti. Le consultazioni hanno avuto luogo in forma di incontri e su pagine di discussione. La relazione comprende anche il resoconto di discussioni spontanee e altre iniziative riguardanti l'applicazione del Codice universale di condotta.

Le idee, riflessioni e perplessità sollevate dai partecipanti sono molto diverse, emergono però alcuni temi comuni alle varie comunità. Tra questi l'esigenza e i rischi di un sistema di segnalazione privato, i difetti degli attuali sistemi di segnalazione e gestione dei casi di violazione, l'esigenza di valutazione del contesto e di maggiore sostegno ai volontari. Molti partecipanti hanno espresso l'opinione che le comunità debbano continuare ad avere un ruolo significativo nella revisione e approvazione del processo.

Il processo

Il team del Codice universale di condotta ha condotto un'attività approfondita e mirata di raccolta di informazioni durante le consultazioni locali, con l'obiettivo di dare a tutte le altre singole comunità le stesse opportunità di esprimersi sull'applicazione a livello locale del codice. Il formato della consultazione è stato un modello distribuito "a maglia": in altre parole, le discussioni si sarebbero tenute online presso le singole comunità e una sintesi di tali discussioni sarebbe stata poi pubblicata nella pagina principale dedicata su Meta. Il team di facilitatori ha anche organizzato delle tavole rotonde su argomenti chiave, utilizzando una piattaforma di incontro online.

Il team ha inviato oltre 700 messaggi il 5 aprile 2021 ai progetti attivi, invitando gli utenti ad avviare discussioni locali e a collegarsi all'hub di consultazione. I facilitatori del progetto hanno contattato gli utenti attivi di molti progetti, comprese tutte le lingue principali e disponibili, prima e durante il periodo di discussione per favorirne il coinvolgimento. Le discussioni individuali sono iniziate su Wikinotizie in russo, così come su Wikipedia in cinese mandarino (zh), inglese (en), portoghese (pt) e russo (ru). Si sono tenute discussioni anche sulle pagine delle Wikipedia in ceco (cs) e tedesco (de). Il team del progetto ha esaminato le discussioni delle comunità tedesca, francese (fr) e neerlandese (nl), in concomitanza con altre consultazioni linguistiche e coordinate con gli utenti locali per aiutare a comprendere le necessità specifiche di questi progetti. Il 14 aprile 2021, una pagina di discussione su Meta è stata creata per visualizzare le domande chiave nella lingua dell'interfaccia dell'utente, ove disponibile, e i commenti sono stati invitati in qualsiasi lingua. Le traduzioni disponibili includono arabo, catalano, ceco, cinese, francese, giapponese, indonesiano, inglese, olandese, polacco, portoghese brasiliano, russo, spagnolo, svedese, tedesco e ucraino. Il 17 aprile 2021 sono stati inviati altri inviti a partecipare alla discussione agli altri progetti Wikimedia in inglese, con conseguente coinvolgimento degli utenti attivi localmente su Wikiquote, Wikiversity e Wikivoyage in inglese. Il 28 aprile 2021 è stato inviato un messaggio sul Centralnotice di Wikipedia in tedesco, con il conseguente significativo coinvolgimento degli utenti di lingua tedesca sulla pagina di discussione su Meta.


Partecipazione

I livelli di partecipazione dei singoli progetti sono variati fra 1 e 48 partecipanti. In totale, 247 utenti hanno espresso la propria opinione durante la consultazione online su 16 progetti diversi, inclusa la pagina di discussione generale su Meta e le discussioni concorrenti locali. Wikipedia in inglese e Meta hanno avuto la più alta partecipazione per le discussioni iniziate ad aprile; c'è stato anche un numero significativo di commenti da utenti di lingua tedesca. Le discussioni in lingua francese, tenutesi nei mesi precedenti, sono risultate le più partecipante. Altre comunità hanno avuto discussioni meno partecipate ma comunque produttive e i facilitatori sono grati agli utenti con lunga esperienza per i loro commenti durante le discussioni o per la partecipazione alle tavole rotonde, fornendo importantissimi feedback e aiutando a comprendere le posizioni e le opinioni delle loro comunità riguardo il codice.

 
Le Wikipedia in inglese, francese e tedesco hanno espresso il maggior numero di partecipanti durante la fase 2, includendo anche le discussioni comunitarie concorrenti.
 
54 amministratori o utenti con diritti locali e 8 membri di un comitato di arbitrato hanno partecipato.

Temi principali

Questa è una panoramica generale dei temi emersi. Ci sono stati sia punti in comune, sia divergenze fra i partecipanti e le comunità che sono intervenute. Per approfondire, le discussioni originali sono elencate qui.

Sensibilità al contesto
I partecipanti hanno spesso sottolineato che il codice e la sua applicazione devono rimanere soggetti al contesto appropriato e tenere conto delle differenze locali, per quanto riguarda la cultura e le norme sociali. Molti hanno espresso preoccupazione per una eccessiva severità delle regole o un loro potenziale utilizzo come "arma", così come la maggior parte delle comunità hanno sollevato il dubbio che un'applicazione eccessivamente restrittiva delle regole di civiltà adottate da una cultura rispetto a un'altra possa risultare divisiva, escludente o irrealizzabile per ragioni linguistiche.
Sistema di segnalazione funzionante
I partecipanti hanno generalmente indicato la necessità di un sistema di segnalazione più utile, in particolare uno in grado di gestire interazioni di lunga durata e che comprendono migliaia di modifiche, rendendo più semplice inviare segnalazioni con le informazioni necessarie perché possano essere gestite in modo più efficiente. Vari utenti di Wikipedia in inglese hanno discusso se e come contrassegnare gli interventi problematici, mentre un utente di Wikipedia in russo ha suggerito una funzione, simile a quella in fase di implementazione da parte del team Crescita, per consentire ai nuovi utenti di ottenere un aiuto rapido.
Gestione delle segnalazioni
Se esiste un meccanismo di segnalazione degli utenti, questo meccanismo inoltrerà probabilmente alcune di queste segnalazioni alla Fondazione: queste sarebbero le segnalazioni "particolari" tradizionalmente gestite dall'ufficio Trust & Safety Operations. Nel frattempo, la maggior parte dei partecipanti delle comunità con sistemi di governance locale consolidati ha espresso il desiderio di continuare a poter gestire a livello locale le questioni tradizionalmente affrontate a livello locale, con la possibilità per T&S di intervenire per violazioni comuni nel caso vi siano necessità legali come fornitore di piattaforma.
Modalità di appello
Nel contesto di un sistema dove le segnalazioni vengano inoltrate a moderatori locali volontari o a membri dello staff della Fondazione, gli utenti possono chiedere che vengano rivalutate le azioni decise o non decise al riguardo. Molti partecipanti hanno espresso preoccupazione sul fatto che le azioni d'ufficio della Fondazione possano non allinearsi alle linee guida locali o che i sistemi locali si rivelino inefficaci o inadeguati.
Preoccupazioni globali
Al momento non c'è nessun processo definito per condurre una revisione a livello di progetto: vari partecipanti hanno espresso la necessità di una linea guida per definire la modalità di tali discussioni, i tempi entro cui devono essere operate, quali risultati siano da considerare ammissibili e come possano essere applicati. Un utente di Wikipedia in cinese ha indicato la necessità di supporto per rafforzare le linee guida locali e avere dei funzionari locali, dal momento che il progetto non dispone di checkuser locali in seguito alla rimozione preventiva condotta dall'organo globale. Un utente di Wikipedia in portoghese ha indicato che ogni revisione del progetto deve essere condotta e composta da utenti locali, con la possibilità di un organo globale di intervenire in veste di mediatore se necessario.
Sostegno ai volontari
Ci sono state una serie di richieste alla Fondazione di fornire ulteriore supporto: formazione aggiuntiva per identificare e affrontare le molestie, migliore sviluppo software (soprattutto risoluzione di bug che riguardano i flussi di lavoro) e risorse e supporto per la salute mentale dei volontari. È stato anche sottolineato come il supporto da parte di altri utenti avvenga solo in casi specifici, quindi gli utenti possono sentirsi isolati.
Segnalazioni private
I partecipanti hanno espresso preoccupazione per la gestione privata delle segnalazioni, soprattutto perché è collegata alla possibilità per il segnalato di comprendere quale sia la condotta considerata problematica e di avere la possibilità di rispondere alle accuse. Nel frattempo, le modalità attuali di segnalazione possono risultare poco chiare, specie ai nuovi utenti. Anche gli utenti di lungo corso, tuttavia, possono essere riluttanti a segnalare pubblicamente comportamenti inappropriati da parte di altri utenti considerati esperti, di riferimento o con buone connessioni, soprattutto se i precedenti tentativi di moderazione tra pari non hanno avuto successo.
Flussi di risposta agli abusi
sono state fatte varie richieste alla Fondazione di intraprendere azioni legali per frenare maggiormente i comportamenti indesiderati nella lotta ai vandali seriali. C'è anche la necessità, nell'applicare il Codice di condotta, di non influire negativamente sui flussi di risposta agli abusi dei progetti, per esempio aggiungendo ulteriori oneri ai volontari che si trovano ad affrontare dei potenziali troll.
Condizionamenti o condotte scorrette da parte di esterni
I partecipanti hanno chiesto che i progetti, i loro contenuti e i loro organi di amministrazione vengano protetti dal sovvertimento o dall'indebito condizionamento o controllo da parte di organizzazioni esterne, Governi o gruppi di ispirazione politica che si coordinano fuori dai progetti. Tuttavia, vari partecipanti hanno indicato che sanzionare comportamenti che avvengono fuori dai progetti sia sconsigliabile o impossibile. Utenti da vari progetti hanno espresso inoltre preoccupazione o confusione sulla capacità del Codice di poter influenzare i contenuti.
Approvazione/ratifica della comunità
I partecipanti hanno espresso il forte desiderio di avere un processo di approvazione o ratifica da parte della comunità prima dell'implementazione della nuova sezione del codice. Alcune discussioni hanno indicato che alcune comunità applicherebbero determinate sezioni del Codice solo dopo un'approvazione locale. Questi punti di vista sono stati comunicati nella Lettera aperta degli ArbCom e sono stati anche espressi al di fuori delle domande chiave poste, nei commenti generali alla consultazione, nelle pagine relative al Codice e nelle risposte agli annunci/inviti.
Processo di revisione comunitaria
Ci sono preoccupazioni da parte degli utenti riguardo il testo attualmente vigente del Codice ed è stato espresso il desiderio di avere il processo di revisione in corso integrato nella nuova sezione dello stesso, con un processo che garantisca un input significativo da parte dei partecipanti volontari. I partecipanti dalla maggior parte dei progetti hanno affermato che il Codice è difficile da tradurre o comprendere in alcune parti e hanno suggerito di allegarvi un glossario. Vari utenti sono stati turbati dalla mancanza di progressi riguardo le preoccupazioni precedentemente sollevate.
Lettera aperta degli ArbCom al Board della Fondazione
Poco prima dell'inizio delle consultazioni, 50 membri di 7 ArbCom hanno firmato una lettera aperta. I Comitati arbitrali sono in genere il più alto organo disciplinare e di risoluzione delle controversie composto da utenti volontari all'interno di un progetto. La lettera chiedeva l'inclusione di volontari con determinate qualifiche nel Comitato di redazione dell'applicazione del Codice e chiedeva un processo formale per ratificare il sistema di applicazione del Codice e un processo di emendamento che garantisse alle comunità e agli individui la possibilità di contribuire significativamente prima dell'adozione degli emendamenti.

Nei singoli progetti

Wikipedia in inglese

Secondo quanto riportato, Wikipedia in inglese è stata "fondata il 15 gennaio 2001 come la prima edizione linguistica di Wikipedia e ha, all'aprile 2021, il maggior numero di voci rispetto a qualsiasi altra edizione: 6.289.759."

La consultazione è stata pubblicizzata tramite le pagine comunitarie, le bacheche dedicate agli amministratori e ai Comitato di arbitrato e il Centralnotice, che ha permesso di mostrare il link alla consultazione su oltre 5000 pagine e ambiti molto visualizzati. 41 membri della comunità hanno partecipato alla discussione locale su Wikipedia in inglese, compresi 17 in possesso di diritti di amministratore o altri diritti avanzati.

Il progetto ha un sistema di governance locale consolidato con oltre 1000 amministratori e un Comitato di arbitrato, che si interfaccia mensilmente con Trust & Safety. Esistono diversi modi di compiere segnalazioni private, fra cui una mail privata agli amministratori, all'ArbCom, ai checkusers e oversighters locali o Trust & Safety.

Il progetto dispone anche di una mailing list, functionaries-en, che serve come piattaforma di discussione generale fra membri dell'ArbCom, operatori con permessi avanzati (checkuser e/o oversighter), tutti coloro che hanno ricoperto il ruolo in passato e che sono ancora in regola e altri utenti che ricoprono un ruolo ufficiale in Wikimedia Foundation. Di fatto, il termine "funzionario" può generare confusione, poiché può riferirsi a: 1) una generica classe di utenti che dispongono di funzioni aggiuntive (significato usato nel Codice); 2) membri dell'ArbCom (secondo l'utilizzo globale e più restrittivo del termine); 3) iscritti alla mailing list functionaries-en di Wikipedia in inglese.

En.wp è un progetto spesso coinvolto in ricerche e analisi:

Gli utenti hanno risposto a domande specifiche o lasciando commenti generali e i partecipanti erano per lo più utenti esperti.    

Input dagli utenti di Wikipedia in inglese

L'input è stato approssimativamente suddiviso in temi e condensato. Le opinioni individuali espresse qui possono rappresentare una o più opinioni espresse in generale: vedi il testo originale e integrale della consultazione.

Sensibilità al contesto
  • Per lo più, il tema si riduce a valori comunitari condivisi; una comunità che non approva le molestie si auto-modera, anche se ci sono stati disaccordi su quale forma debba prendere la moderazione, a patto che gli utenti abbiano un canovaccio per le interazioni in base al quale auto-moderarsi; forse è preferibile creare una bacheca per le segnalazioni separata
    • D'altro canto, è praticamente impossibile creare una linea guida che racchiuda tutti i casi; far rispettare la regola del "niente attacchi personali" diventerebbe piuttosto futile
  • È stato sottolineato che a volte un'azione editoriale o amministrativa corretta possa essere interpretata come un atto di discriminazione, di mancato coinvolgimento o come una molestia; andrebbe prestata adeguata attenzione al contesto quando un utente fa una segnalazione
  • Alcune azioni editoriali possono essere state effettuate con intento malevolo, ma può essere accordato loro il "velo" della legittimità e dunque non essere affrontate dalla comunità
  • È stato sottolineato che un intenso controllo editoriale può essere traumatico per i contributori ed è importante assumere la prospettiva dell'altro quando si agisce
  • È stato anche fatto notare che per alcuni argomenti sensibili, anche uno o due partecipanti che si comportano in modo aggressivo possono portare gli utenti ad abbandonare determinate aree tematiche
  • La mediazione può essere utile; a volte un comportamento può essere visto in modo diverso a seconda dell'osservatore (quello che un utente vede come molestia può essere visto invece come una discussione franca)
    • È stato suggerito di mettere a disposizione mediatori professionisti; è stato inoltre notato come la mancanza di una "bacheca" per la risoluzione di controversie sui contenuti si trasformi spesso in controversie sui comportamenti, poiché le parti si trincerano sempre più sulla propria posizione durante le discussioni
  • Non si dovrebbero sanzionare eventuali errori in buona fede sull'uso dei pronomi
  • La definizione di "incitamento all'odio" può essere troppo vaga (per esempio, qualcuno che cerca di segnalare per incitamento all'odio un utente che ha espresso opinioni religiose conservatrici)
  • Indicare che un utente non possieda una sufficiente padronanza o conoscenza della lingua usata sul progetto, dell'argomento in oggetto o dello scopo del progetto in sé non dovrebbe essere interpretato come un insulto
  • Un uso corretto della pagina Special:Contributions per risolvere dei problemi che un utente può aver creato con le sue modifiche non dovrebbe essere considerato persecuzione - una cosa del genere può sicuramente turbare la persona in oggetto, ma questa persona non può essere aiutata se non si analizzano le sue modifiche per tutelare l'integrità del progetto
  • Il codice deve essere applicato su una base contestuale, considerando le differenze locali in termini di sviluppo economico, cultura, norme sociali e politiche, nonché il background culturale ed economico prevalente fra gli utenti del progetto
  • Le regole di civiltà adottate dall'UCoC sono troppo dure per enwiki, possono causare più problemi che soluzioni e finiranno per allontanare le persone
    • in un ambiente collaborativo, alle volte si possono avere discussioni accese e arruffamenti di penne
    • c'è la preoccupazione che l'applicazione di regole di civiltà generiche possa effettivamente tradursi in un contributo meno diversificato da culture che non vanno d'accordo con tali visioni rigorose
  • Segnalazioni errate: un modo per garantire che il sistema di segnalazione sia in grado di gestire il volume di segnalazioni che verranno semplicemente da nuovi utenti che non capiscono il normale processo di modifica (per esempio: vedersi annullata una modifica non è una molestia)
Sistema di segnalazione funzionante
  • Un modo per segnalare le modifiche che possono essere interpretate come molestia e un riassunto dei report che possa essere prodotto in forma anonima
    • È stata espressa la preoccupazione che questa opzione possa generare molte segnalazioni senza la possibilità di poter indagare attentamente, specialmente se la funzione viene abusata
    • È stata espressa la preoccupazione che un sistema di segnalazione che richiami l'attenzione solo al raggiungimento di una certa soglia potrebbe ridurre la fiducia nel sistema, specie se non viene intrapresa alcuna azione riguardo le segnalazioni
  • Chiedere ai volontari di valutare campioni di interazioni nel tempo per vedere se diventano più positive o negative, nonché suggerire di usare i sondaggi in corso per valutare la salute della comunità
  • Il contesto è importante ma difficile da determinare dai sondaggi ed è difficile raccogliere e valutare accuratamente questi dati (per esempio, pochi report possono significare meno fiducia, ma non meno comportamenti molesti)
  • Una procedura guidata di segnalazione che indirizzi l'utente alla pagina giusta e quali prove deve fornire; un tool che renda più facile per utenti non esperti creare segnalazioni appropriate con prove
  • Migliorare la capacità per i nuovi utenti che non hanno familiarità con le norme e i meccanismi di segnalazione di ottenere aiuto, ad es. un link utile nella pagina WP:Contact us
Gestione delle segnalazioni
  • Il percorso corretto per affrontare la maggior parte delle molestie è attraverso la comunità (contattando gli amministratori e poi, in seconda battuta, il Collegio arbitrale) e questo di solito funziona soprattutto facendo appello ai valori comuni
  • Le molestie possono verificarsi nel corso di centinaia di interazioni, rendendole difficili identificarle e affrontarle; il tempo dei volontari e la voglia di condurre indagini approfondite come questa sono limitati; di conseguenza i meccanismi comunitari - compresi gli arbitrati - sono spesso inefficaci; T&S sarebbe disposta a farlo, ma non è in grado di andare oltre un certo livello di impegno
  • Diversi utenti hanno sottolineato che la Fondazione non ha registrato grandi successi con la gestione privata di controversie e hanno espresso preoccupazione riguardo un sistema volontario privato di ticketing per le segnalazioni sulla condotta degli utenti
  • Una commissione simile alla Ombuds Commission incaricato di ricevere e valutare le segnalazioni di abuso da inoltrare ai gruppi su progetti locali o T&S a seconda dei percorsi disponibili - la preoccupazione è che venire valutati in questo modo possa pregiudicare la conclusione verso una determinata azione
  • Una precedente richiesta di pareri sul progetto (89 partecipanti) si è conclusa con la seguente dichiarazione: "Gli utenti ritengono fermamente che le questioni di en.wikipedia dovrebbero essere gestite [localmente da utenti volontari], e che solo le questioni che riguardano il mondo reale ([paura di ritorsioni] / [sicurezza dei giornalisti]) dovrebbero essere passate a T&S. Si desidera anche un dialogo migliore tra ArbCom e WMF, con la Fondazione e T&S che passano informazioni specifiche per en.wp all'ArbCom perché le gestisca".
Modalità di appello
  • Separazione tra amministrazione e contenuto; forse è necessario un nuovo ruolo per gestire i problemi comportamentali che sia il più imparziale e distaccato possibile - anche dipendenti retribuiti che non hanno alcun interesse per il contenuto - per affrontare le segnalazioni sui comportamenti
  • Si nota che gli avvisi di T&S sul comportamento non forniscono adeguate indicazioni o non sono adeguatamente chiari
Preoccupazioni generali
  • I criteri per determinare un progetto "in difficoltà" non sono chiari; ogni progetto dovrebbe essere esaminato individualmente e si dovrebbe fornire assistenza rafforzando la governance locale secondo necessità
  • La Commissione degli Ombudsperson è già disponibile per le accuse contro i gruppi di funzionari
  • Le comunità dovrebbero avere una modalità formale per togliere i privilegi di amministratore, se non c'è un organo locale o l'organo locale è inadeguato, quindi esiste il bisogno di un modo alternativo per prendere questa decisione
  • La Fondazione dovrebbe agire attraverso meccanismi generalmente accettati che già esistono; tuttavia gli steward siano riluttanti ad agire senza un forte consenso su Meta; nessuno viene incaricato dei problemi, quindi questi tendono a persistere e ad aumentare nel tempo
  • Le analisi di un intero progetto non dovrebbero essere assegnate a un gruppo, ma rimanere una discussione su Meta; tuttavia, ciò che è necessario è una linea guida riguardo la forma di tali discussioni, le scadenze con le quali gestirle, i risultati ritenuti consentiti e il modo in cui verranno eseguiti
  • ArbCom globali o regionali per quelle comunità che non ne dispongono, per un "secondo parere" o con la possibilità di aderirvi per le comunità locali (o quelle per cui l'organo locale viene identificato come "inadeguato")
    • un organo globale potrebbe lavorare con gli steward e gli amministratori globali sui piccoli progetti che non hanno processi stabiliti
    • il consenso deve essere chiaro, laddove qualsiasi processo di adesione non comprenderebbe i progetti in difficoltà perché non aderiranno
    • un organismo di risoluzione delle controversie globale di solito non avrebbe una ragione o il permesso di operare su enwiki o altri progetti più grandi che dispongono di un ArbCom (di fatto lasciando solo quei rari casi di azione improprie su più wiki e di portata globale)
    • Implementare una policy globale è difficile (vedi per esempio la policy globale sui bot), anche se averne una è comunque meglio dello status quo, che non è particolarmente efficace
Supporto per i volontari
  • I volontari dovrebbero essere in grado di accedere al supporto per la salute mentale e ad altre risorse attraverso la Fondazione e ricevere lo stesso supporto disponibile per il personale che si sente stressato o molestato
  • Gli utenti si sentono generalmente "da soli", a meno che non abbiano sviluppato le proprie reti; quando si imbattono in avversari con più tempo, determinazione e alleati, saranno surclassati
  • Poiché non esiste un supporto strutturato, le persone si sentono isolate o formano piccoli gruppi per un supporto informale, il che può portare alla creazione di un "pensiero unico di gruppo"
  • Il server Discord non ufficiale può alle volte utilizzato come network di supporto
  • Anche se dovrebbe essere disponibile, è difficile creare una "piattaforma universale" per il supporto poiché le comunità hanno esigenze e prospettive diverse; si sottolinea inoltre che le decisioni non dovrebbero essere prese "off-wiki" nei gruppi di supporto
  • C'è stata una richiesta di un maggiore supporto per le mancanze tecniche croniche e più in generale per potenziare gli strumenti per gli amministratori (specialmente al Bar dedicato alla Fondazione: gli utenti preoccupati per lo stato delle notifiche sulla versione mobile e su app, sottolineando che gli utenti persi a causa della mancanza di possibilità di impegnarsi con loro avranno un impatto sui numeri generali di contribuzione)
  • Servono workshop dedicati al contrasto delle molestie e alla formazione in casi del genere per gli utenti della comunità finanziati dalla Fondazione; serve creare un gruppo consistente di utenti che possa intervenire in tali situazioni, appianando i toni e rispondendo adeguatamente alle accuse di abuso, in modo da rendere la comunità più resiliente sul lungo periodo - non solo perché avremo persone capaci di gestire correttamente questi problemi, ma perché questo gruppo può formare altri volontari e creare così un circolo virtuoso autosufficiente
  • Reattività proattiva: un team di risposta che non attende una segnalazione per delle molestie su wiki
Rapporti privati
  • Gli utenti sono meno propensi a segnalare molestie off-wiki quando le vedono, specialmente quando sono mirate ad altri utenti: una modalità dedicata per segnalare queste molestie (così come altre questioni che necessitano di essere esaminate in privato) sarebbe più adeguata del cercare la mail corretta del dipartimento corretto
  • Le molestie gravi e le minacce di violenza (in quanto questioni che potenzialmente richiedono il coinvolgimento delle forze dell'ordine) possono essere affrontate da un meccanismo centrale; i progetti dovrebbero essere meglio assistiti per far fronte alle esigenze specifiche delle "persone vulnerabili"
  • Alcuni sono d'accordo a gestire privatamente le segnalazioni riguardanti "persone vulnerabili" e quelle riguardanti molestie gravi o minacce di violenza, ma sottolineano che occorre prestare attenzione per garantire che chi indaga su questi casi sia competente, diligente ed empatico
    • porre in essere una sorta di meccanismo di revisione chiaro - per esempio, una commissione composta da membri della comunità e personale qualificato - per far sì che ci sia un sentimento di assunzione di responsabilità
  • Si ritiene importante che la persona sanzionata e la comunità possano comprendere quale sia stato l'atto (molestia, ecc.) che ha portato alla sanzione. La divulgazione dell'atto in questione non richiede la divulgazione del nome di chi ha fatto la segnalazione.
  • Sebbene ci siano casi che devono essere trattati privatamente, gestire casi privatamente senza motivo potrebbe comportare la mancanza di un equa valutazione e l'arrivo a conclusioni non comprovate
  • Impedire le segnalazioni private significa rischiare che non ci siano segnalazioni; generalmente, un utente segnalerà un comportamento sbagliato di un utente esperto solo se spinto al punto di rottura; un meccanismo per segnalazioni non pubbliche deve essere gestito da utenti competenti e integri
  • Esigere trasparenza non vuol dire rifiutarsi di essere criticati, ogni atto che possa portare all'iniquità deve essere combattuto con fermezza
    • L'utente accusato deve essere messo a conoscenza dei fatti e, possibilmente, essere cosciente di chi lo accusa (se non è già chiaro di per sé), al fine di garantire la possibilità di difendersi adeguatamente
    • Le eccezioni dovrebbero limitarsi ai casi in cui c'è la sostanziale possibilità di ripercussioni off-wiki
    • I tribunali privati, oltre a essere intrinsecamente problematici, dovrebbero anche affrontare lo stesso effetto per cui gli amministratori che principalmente si occupano di far rispettare le decisioni degli arbitrati, generalmente, diventano più severi nel tempo rispetto alla comunità
Flussi di lavoro per le risposte alle segnalazioni
  • La maggior parte delle molestie è relativamente semplice e si traduce in blocco, ban, disabilitazione di e-mail e pagine di discussione, blocchi del range di IP, filtri appositi per la modifica e protezione ove indicato, e si ritiene che la Fondazione dovrebbe lavorare con ISP, legali, PR, tecnici, gli amministratori coinvolti in questo lavoro e sostanzialmente chiunque di cui si possa aver bisogno, per far sì che i [vandali di lungo periodo] vengano legalmente e tecnicamente espulsi dal sito
    • (a) un sistema per bloccare proattivamente a livello globale i proxy aperti e gli endpoint VPN; (b) un framework per richiedere un "contatto ufficiale" con gli ISP degli utenti che commettono abusi gravi, continui e intrattabili sui progetti Wikimedia; e, soprattutto, (c) un modo formale per amministratori, steward e funzionari sui vari progetti per lavorare con WMF per affrontare i problemi degli abusi gravi e a lungo termine
  • Integrazione con CUwiki? Permettere agli utenti che non sono checkuser di orientarsi in materia senza vedere gli indirizzi IP
  • Un modo per evitare di rendere pubbliche tutte le tecniche utilizzate per combattere gli abusi
  • Read plainly, section 3.3 seems to require appropriate discussion or providing an explanation when reverting, blocking, and ignoring ("RBI", the standard response to trolls), which would be undesirable in responding to long-term abuse cases, people disruptively pushing a point-of-view, and most areas that are of interest to Arbcom
    • A belief that those that engage in these behaviours won't follow a code anyway
External misconduct or influence
  • Participants were generally unconvinced that the UCoC could or should try to address off-wiki behaviour and one raised concern that it wasn't clear if an editor could be sanctioned for a violation of the UCoC off-site in an unrelated matter and how/whether the UCoC would affect off-platform Wikimedia-specific discussion spaces and their moderation team
Other comments
  • So-called WP:UNBLOCKABLES, said to be power users that are impervious to sanction or peer moderation and continue to act with impunity in an abusive fashion
  • A contributor's own race and ethnicity may be considered meaningful to them, they should not be dismissed out of hand, "meaningful distinctions" text should be omitted
  • Language in the harassment should drop the words "in an effort" as it is subject to interpretation
  • The "Why" is unconvincing: a set of justifications focusing on ensuring Wikimedia covers content from diverse perspectives and maximizing social benefit for editors and readers would be much more convincing than the current text
    • draft does not explain how the CoC will help us accomplish the goals it lays out
    • It should prevent tacit rules from inadvertently protecting inappropriate behavior
  • Bullying is a concern, and scope should include "attacks and harassment"; 'no personal attacks' and 'no harassment' should be elevated to a fundamental principle
    • Contributors are expected to bear recurring personal attacks that don't stop after reasoned requests by seeking dispute resolution, suggesting that such situations can be resolved by working together and focusing on content


Wikipedia in russo

Russian Wikipedia was included in Phase 1 of the Universal Code of Conduct local language consultations (summary report). In March 2020 a dozen active Russian Wikipedia editors opposed the idea of Universal Code of Conduct or its enforcement. A productive dialog was opened later that year between the local Arbitration Committee and the Foundation.

The 2021 consultation on Russian Wikipedia saw participation from 13 users including 2 administrators and 2 arbitration committee members. The discussion was organized by a trusted local user who also condensed and translated the community input to aid with facilitation. This is an overview of the points raised; the views expressed here may represent one or many: see point-by-point translations below or original full-text of the consultation.

Project users have ongoing concerns with the policy text and its translatability to Russian. "It is difficult to translate the code word for word. Some words from English in another language are neologisms. Existing words are not suitable, for example, the word harassment requires the disclosure of the meaning to the reader. In translations, we need a place for maneuvers, synchronization of the meaning of a word with everyone, so that we all understand one thing, not different", a glossary. (Context sensitivity)

Users mentioned a need for very simple reporting mechanisms. They have argued that a person who needs help usually wants to receive it as fast as possible and a simple system could minimize the time needed to report an incident. Users have also said that a simpler mechanism could make it easier to contact administrators if their help is needed. (Useful reporting system)

When it comes to solving problems, one prominent member of the community mentioned that the community requires neutral users, who did not engage in a conflict, to resolve it. They are not sure whether it could be any users or if a special group (like "mediators") should be created. Users mentioned that "interest-groups" (for example Wikiprojects) usually work fine when it comes to resolving disputes between their own members. (Routing reports)

Users have said that it should be possible to report incidents privately involving harassment. In their opinion, it would help with describing the situation without antagonizing the community and the possible opponent. (Private reporting)

When it comes to reacting to unwanted behaviours, one administrator has mentioned that any punishments should be levelled and built-upon. Any blockades should start at a low level and progress from it. (Appeals process)

Users have mentioned a need for everyone to be treated equally: "Situations must be considered regardless of who said and in response to what. We are not in kindergarten, there are acceptable ways to deal with attacks. There should be a way to assess a phrase for violations without the evaluator asking WHO and against WHOM whether he likes the breaker or doesn’t like the one against whom the rules are broken." It was also noted that people who exploit the rules and are provoking others, should be excluded from the community.

Users suggested that "private" channels (like rooms, mailing lists, social media groups and private meetings) are a difficult area to create any rules for. They say that people should be allowed to join such groups, but it should be discouraged and people should be advised to join official communications channels. The same user has also mentioned that it is unjustified to apply sanctions on the Wikimedia projects for behaviour outside of them and that sanctions in these platforms (where the behaviours took place) should be enough. (External misconduct or influence)

It was argued that any process should be transparent and available for the members of the community to be seen. Some portion of the material could be hidden to provide for the safety of the accused/victim and the people assessing the material, but the judgement and judges opinion should be published. (Private reporting / Appeals process)

Users mentioned that any enforcement rules should be created as much not-anglocentric as possible. It was also suggested that people who undertake the process of enforcement should be familiar with the culture and the rules of the community they are engaging in.


Input dagli utenti di Wikipedia in russo

A trusted local user translated the answers to the key questions.


This is a short briefing; for a complete understanding of the ideas, it is better to look at the detailed answers in our survey: original full-text of the consultation.

  1. Community support
      • Polls. Sometimes announce a 5-20 question survey. (the foundation has already done this several times Research:Characterizing Wikipedia Reader Behaviour/Demographics and Wikipedia use cases)
      • Button. In the beginning, the user can try to get help via a link/button, and a counter can be made from the event of clicks. It can be difficult to fill out and send a message, so the fact of the first click is important. (you can further compare how many people entered the entry point (button) and how many left / active after a few days)
      • Mini-administrator with peace enforcement tools. It all comes down to requests to participants with administrator rights. If someone wants to communicate neutrally and smooth out social conflicts, he can have his own new group of rights without influencing the versions of the articles.
      • Large pages for reviewing places on a wiki, suggesting steps before requesting, personal message (sometimes it is emotionally easier / safer to write to one person in person than in public places)
      • Contacting Wikipedia and the administrators is scary for new contributors. The participant can act closely - on his own talk page, place the template "I need help" (:Russian "get help" template). It would be helpful for experienced participants willing to respond to be notified quickly immediately after using the template, rather than checking the category occasionally.
  2. Reporting pathways
      • Interactive guide. You choose the reasons, you get the solution (there is a New Articles Wizard and an Image Upload Wizard)
      • ORES. It will help just knowing that the edit can be recognized by machine learning as bad, they will try to avoid this (participants can try to train the AI to determine the toxicity of the message)
      • Gradual freezing of the environment. Partial blocking, ban on topic articles, temporary blocking (many participants consider blocking to be something bad, so much so that they even ask to hide it from the logs. Perhaps a mechanism for freezing rights without the old meaning of blocking is needed)
      • ruwikinews faced the threat of violence (iii), they probably have some experience with this
      • Soft and hard pressure and clearly marked boundaries of the permissible.
      • Gradual progressive increase in subsequent punishments. Errors made for the first time can be lightly punished, but it is necessary to bring and acquaint with the norms and probable real punishments. (not very serious in the beginning. Any first block is emotionally serious)
      • Automatic ways of applying restrictions from one account to new accounts created by a participant
      • Communication under the supervision of a third party. The text is interpreted by everyone in different ways and in their own favor. Abstract game situations that can be associated with your case.
  3. Managing reports
      • There should be a simple way to assess toxicity/malice in an action/statement, without referring to the chronology of events and rules, without imagining a psychological portrait of the individual. If the participant is persistently toxic, he should be limited in metapedism
      • Contribution intersection tool https://interaction-timeline.toolforge.org/ . This tool needs a configurable maximum period between one and a second participant in the same page/discussion
      • Warnings if new actions of a participant in a topic area/article where a restriction was issued to him (setting filters for a participant)
      • Automatic notifications to administrators about the activation of the situation control filters. If the edits appeared in a prohibited article or a short time after the victim
      • Buy scientific research. (there are specialists with an education in the field of Conflictology, pay them for a scientific article about the processes in the wiki society from their point of view)
      • Public support for opinions. for example, a button template showing the number of consonants with a message from one person
      • More supporting initiatives, tools, approaches from the system (extensions to use or add to the wiki)
      • Assessed by the severity of the impact if the harm came back and happened inside the wiki
      • The participant provides links to several cases of investigations
        • Probably, you can specifically write that coordinating attacks on wikis in closed chats is highly undesirable (complicated by the fact that a volunteer whistleblower compromises personal data of his own and others)
        • Systems are acceptable, the log of which can be obtained, but warn that their moderation does not depend on us
        • It is unjustified to punish locally for what was done in another project
  4. Handling reports
      • The user could see the progress of the request through stages, comments (confidentially) and the result at each stage, and not just send a request, wait, and receive a prepared response
      • Rechecks should have access to all the data of the previous process of finding solutions. In the new process, there must be a preliminary decision, which is executed after a short time, if there were no objections (so as not to provoke another appeal cycle)
      • It should look like a common, complex procedure being carried out. If considered narrowly within the framework of one rule, then participants will use this and repeat it with other rules or deliberately avoid mentioning other rules.
      • Protect as necessary, but if there is something that you consider the abuse of the request system, of course, you should notify the local functionaries (checkers, etc.)
      • Access to read them should be controlled and retain a reference to the initiating request/access motivation. If there were cross-wiki violations, will the data be accessed by local checkers or the global authority will look at the data on demand.
  5. Global questions
      • Provide a way/form in which participants can express their opinion, by which the global body will see support for the opinion, and itself will remove the participant from problematic instruments. (in practice, it is more difficult for the participants of one wiki to take away a group of rights than to give it)
      • If ordinary participants receive pressure, you should not be afraid to leave the wiki without groups of rights, the wiki will survive with external control (stopping/freezing access to tools is not such a big problem, we can always go through the distribution of rights again)
      • Process automation. Opinions are usually collected slowly. (any means of simplifying the collection and posting of comments are already useful)
      • Separate chat system. There is an elected group of participants that considers a complex request and prepares one solution. They can be given an extension to work on one page with the text of the resolution, in which they can open and close discussion threads in a simple chat and link the thread to a place in the text. (like google docs, but with a visible action log for the wiki)
      • First, ask the communities to check the rules for compatibility because there may be differences
      • Community requests the examination of the draft of the new/old rules for compliance with the Code and the global authority may evaluate ok or not
      • Inviting a member from another community to look at a problem can provide a fresh perspective and illuminate an unknown solution

Questions

It is difficult to translate the code word for word. Some words from English in another language are neologisms. Existing words are not suitable, for example, the word harassment requires the disclosure of the meaning to the reader. In translations, we need a place for maneuvers, synchronization of the meaning of a word with everyone, so that we all understand one thing, not different. For example, at the beginning of the contract terms are established (e.g. "referred to" in the [1]), or in scientific articles, there is a section on abbreviations and definitions. General comments

  • Some automated tools, such as protection, stabilize in the Extension:FlaggedRevs and rollbacks, make it difficult for volunteers to contribute, so maybe a global body could look at cases of use of violence with tools.


Wikinotizie in russo

A total of five users (including two local administrators) participated in the discussion, providing links to Russian community UCoC Phase 1 discussion, Russian UCoC Policy text discussion, Russian UCoC Draft review discussion as well as the UCoC 2021 consultation on Russian Wikipedia.

The organizing user summarized as follows: "The Russian Wikinews community was not interested in this discussion. Perhaps because if something ain't broke, don't fix it. Users note that the problems raised in UCoC are not relevant to wiki projects now, and problems relevant to projects are not raised there. The Russian-speaking community has expressed this opinion many times (see links above) and regrets that opinion was ignored".

Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the consultation.

  • There seems to be a dispute regarding the translation of the word "harassment" in the Russian UCoC policy texts, and concerns that the current wording may be used in bad faith by vandals to prevent proper sanctions
  • It was also highlighted that, all possible problems seems to have been reduced to "harassment" cases, meanwhile, the Russian wiki/community faces some major problems which are very different from what the UCoC is addressing
  • More than one user thinks of Wikimedia Foundation as authoritarian, comparing the WMF to Russian government, in the sense that they think that they don’t actually have a say in this process, even though the Foundation would have them believe that they do
  • A user thinks the Foundation should just go ahead and implement the UCoC policy, instead of going through the difficult path of getting a global consensus on the subject

Wikipedia in cinese

Four participants contributed to the Chinese Wikipedia consultation including a local user who helped to translate the comments made.

Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the consultation

  • (On handling reports) Foundation should consider whether the measures would hinder or do nothing to anti-vandalism work. Otherwise, it may end up with the same result as the IP masking proposal
  • (On managing reports) Reports obviously violating the current policies may be rejected either manually or automatically with technical measures
  • (Relationship between local and global enforcement body) If a local enforcement mechanism doesn't exist, or exists but cannot function properly (i.e. the local agency fails), a global body should "handle the cases (issues) decisively and as soon as possible with appropriate (and strong enough) measures"
  • (Question 1 of Global Questions) Meta [global body] should improve the related policies, in order to help the local community build a local policy. The alternative to this is to let the global administrators and Stewards handle the cases instead of the local community
  • Comments:
    • It is important to note that the Foundation removed all local checkusers from Chinese Wikipedia due to security concerns
    • In the context of this project, the ability for participants to contribute content neutrally and uphold founding principles should be reinforced; access is restricted from some regions
    • On the level of engagement, it was suggested that the local community generally doesn't pay attention to global affairs, even resisting the Foundation and global efforts or discriminating against those users who do not agree with them: there are ideological differences


Wikipedia in ceco

The facilitation team coordinated with the executive director of the local affiliate who provided translations of the key questions and invited local user input. A local arbitration committee member and the affiliate representative pointed out that they had provided input in previous outreach already. A question was raised whether additional support would be needed by the arbitration committee should there be a possible increase in complaints, or how they would envision support from a global structure. Only one other user commented at the thread.


Wikipedia in portoghese

The discussion at Portuguese Wikipedia was a later entry to the consultation, starting on 6 May. The discussion was advertised centrally and several established users were invited to comment. So far, only the organizing community member has participated in the discussion. They provided their thoughts in English on Meta as well:

For Global Issues: In my opinion, no decision of any kind, including decisions to withdraw verification tools, should occur apart from the home communities. This kind of decision creates a huge schism between the home communities and the global community (Meta), which appears to the home communities as imposing a will from above, a will, moreover, completely foreign to the home communities. Not that there cannot be external auditing bodies, there must be, but audits must inevitably work with the home communities. For cases that require secrecy, let them work with those in the home communities who are able to work with this information. On dispute resolutions, they should follow what was said before in general: they should first of all contact the home community and work together with them, never, ever, separately."


Altri progetti Wikimedia in inglese

There were 7 volunteers that engaged following outreach to other English Wikimedia projects. Community members either commented on the invitation directly or expressed opinions on the user talk page of a facilitator.


Wikivoyage in inglese

Following an invitation to a local community venue, 4 volunteers engaged in a productive discussion summarized by the team below. Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the discussion.

The input from Wikivoyage is that it is a smaller, developing community, with local enforcement mechanisms that are functioning adequately. Users mentioned that any problems were generally from cross-wiki disruption rather than abuse originating locally.

  • Harassment is not tolerated on Wikivoyage, so harassment/vandalism/trolling is not an overwhelming issue
  • The majority of the harassment on Wikivoyage is from vandals, trolls, or long-term abusive sockpuppet accounts mostly spilling over from other projects ("cross-wiki abuse")
  • Participants generally found reporting harassment to local administrators was a satisfactory enforcement pathway
  • Sometimes, disagreements can be perceived as harassment if there is a misunderstanding
  • In the context of administrator accountability, participants generally felt administrator reconfirmations would not be a good use of community time, as local administrators have community support


Wikiquote in inglese

One user posted to a facilitator's user talk page, expressing they found the global policy to be difficult to translate given the ambiguity or lack of clarity about some of the language used (referencing an example on the talk page of the policy text.


Wikiversità in inglese

Input provided at Wikiversity did not relate directly to that project: a user expressed their view on global bans and the role held by Stewards in enforcement pathways, while another user responded to rebut some of the views expressed.


Discussione generale su Meta

Participants from projects without local discussions were invited to provide input in any language at a talk page formatted to display questions in the available languages based on the user's language setting: 27 users participated in this central discussion on Meta, and more than 75% of those responding had significant participation in more than one project, with a third holding advanced user rights on at least one project.

   


Input dagli utenti di Meta (in inglese)

The facilitation team summarized the English-language comments. Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the consultation.

Community Support
  • A concern was raised on measuring anti-harassment efforts, because the methodology can be easily biased.
  • A user pointed out that users should never be sanctioned until they have been given adequate opportunity to respond. An example was cited on how the ANI process in many projects are easily misused, especially where a group of editors are targeting a single editor and then the process degenerates into mob justice.
  • It was suggested to set-up a central committee for each language which should consist partly community members and partly Wikimedia Foundation to handle allegations.
  • There is support for public proceedings, but with clear step-process on how proceedings should go.
  • Point was raised on harassment which may not be caused by interaction with other editors, but indirectly by article content. A feedback structure for highlighting divisive and problematic content was suggested.
  • Truly neutral and unbiased editors should be given the authority to judge in harassment cases, especially when an editor is being silenced by arbitrary blocking or sanctions.
Reporting Pathways
  • Having a link in the left column to report misconduct/harassment. This may cause a flood of complaints. However, if enough information were captured in the complaint, a dashboard could be created to act on the data in aggregate.
  • A user suggested involving psychologists in the resolution process.
  • Points were raised on how difficult it currently is to resolve complicated issues, and how most victims eventually resort to just leaving the project/movement.
  • One idea is to implement tools to detect harassment or divisive content before it has been submitted. During the editing process, a tool could be used to give feedback on the author’s language. This might provide an early indication to the contributor that their approach may be inflammatory, prompting them to change their ways before actually publishing.
Managing Reports
  • A user suggested that rather than considering the reporting structure as a ticketing system where each inquiry must be individually addressed, it could instead be used by an admin to detect high-value areas of correction / improvement.
  • We can reach out to nonprofits that support diversity and inclusion programs within corporations, who may be willing to support with important training materials.
  • Every content related issue should be addressed by a different set of admins and editors, with zero interests in the problem area, in order to avoid “veto” and domination attempts by a biased group of editors.
  • There were major calls for transparency and accountability, with references to several occasions cited when the WMF had banned users and there were absolutely no ways to find out what their offences were or if the bans were justified.
  • It was also argued that sanctions should always be appealable.
Handling smaller projects struggling with neutrality and conduct issues
  • One solution suggested, especially for projects that have very few administrators, was to have "guest administrators" with decent command of the languages. However, another user highlighted that such admins might not be really effective due to the language barrier and might also be tempted to use the processes they are used to, rather than to check for project-specific guidelines.
  • Another point made was to ensure true inclusivity by not imposing western values and perspectives on projects. It is important to learn and understand the local culture, as conduct and neutrality issues can only be truly addressed if you are capable of fully understanding the situation.


Input dagli utenti di Meta (in tedesco)

After being advertised via central notice on German Wikipedia, a significant number of German-language responses were offered at the Meta talk page.

One user asked where UCoC reports would go (i.e. a newly created body, the Foundation, higher appeals body, etc.) and whether the reporting user could choose which body would hear the complain, expressing that reports should go to native speakers, as there can be subtleties not detectable by non-native speakers which could lead to unfair results. This user also pointed out that if every local decision could be appealed, stable fair verdicts will be difficult.

The facilitation team was thankful for a multilingual user who provided the below summary. Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the consultation.

  • "Nur fürs Protokoll" – Just for protocol, the user thinks WMF dismisses external opinions if they contradict the opinion of WMF. Examples: Fram, Superprotect, Renaming. There is a wish for seeking support by the WMF not only consultation (10 users supported the statement as well).
  • (Global dispute resolution) Users discuss the somehow broken relation between WMF and some communities and are in fear of repeating problems (super-protect, Janneman, Fram). These incidents are named hostile interference.

The users present also the following points:

  • The UCoC feels forced upon the communities
  • The possibility of rejection is missed
  • The WMF should take care of the servers and act only in case of legal problems
  • m:Global arbitration committee might be a good idea, but should evolve bottom-up from the communities, without any influence of the WMF (and thus trusted by the WMF and the communities)
  • some other/higher committee than the arbcoms might be a problem


Concurrent discussions

Some communities had discussed the code at the same time as the other local language consultations. The facilitation team coordinated with users familiar with these projects to help understand the existing community positions.


Wikipedia in olandese

The facilitation team summarized the Dutch Wikipedia community discussion started 30 January 2021 which included 14 community members, including 3 administrators and 1 arbitration committee members.

Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the discussion.

  • Several participants saw the code as interfering with the community, or had issues with the way it was written, or the concept of a Foundation-ratified policy about user behaviour
  • The code should create a positive environment to fulfill the mission of gathering and sharing the sum of all human knowledge; so as many people as possible are able to actively participate in Wikimedia projects and spaces
  • While empathy is important, a requirement to "Practice empathy" is impracticable to enforce
  • It is important for established projects to consider other, younger Wikipedias that may not have all the practical guidelines in place yet.
  • More clarity is needed about who is represented by "We"
  • There are concerns about less autonomy for the Arbitration Committee and each individual community, it does not necessarily follow that if the bad behavior is filtered out, the project will automatically get better
  • Concerns about who will deal with the information including confidentiality (currently only CU, OS, and Steward members are signing the Non-public information policy agreement)
  • It was noted that there are users who test the limits of behaviour, despite warnings, and there is no adequate deterrent
  • Confidentially of reporters are not practical because explaining the misconduct to the actor usually gives an indication of the target (who will be assumed to be the reporter)
  • While community guidelines are basically in accord with the UCoC, there may be a lack of clarity on the definition of misconduct

Wikipedia in francese

The facilitation team followed the French Wikipedia discussion that started 13 February 2021. The discussion page attracted over 700 edits and ran concurrently with the local language consultations. It was the largest and most well-attended volunteer-organized discussion, and saw comments from 48 participants, 8 who held administrators or advanced rights, including 4 arbitration committee members who had signed the open letter.

A clever collaborative effort was undertaken by participants here: the translation of the code was copied to the local project and wikilinks were added to each expectation. This showed where the code was already enforced locally, and highlighted in the form of "red links" where a local policy did not exist to cover the global policy.

The team coordinated with trusted local users who explained the community's current position and sentiment about the code. Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the discussion and discussion archive.

An exhaustive comparison of the current rules & recommendations of fr-WP vs the UCoC has been carried out. Eleven UcoC requests are not explicitly reflected in our rules. Among them, some are perceived as obvious, useless to detail (example: no sexual harassment)

To the fr-WP community, the three major problems are: "Respect the way contributors call and describe themselves. Some may use specific terms to describe themselves. Out of respect, use these terms when communicating with or about them, when linguistically and technically possible" rallies the strongest opposition, for the reason that in classical French there are no pronouns or established rules to gender non-binary people. As it stands, it is likely that this provision of the CdCU would be rejected by a community vote.

The definition of harassment is perceived as too broad ("behavior likely to upset a person"), and could open the door to impinging the editorial content of the encyclopedia

"The use of symbols, images, categories, tags or other types of content that are intimidating or harmful to others outside of an encyclopedic and informational context of use. This includes putting in place rules on content intended to marginalize or ostracize" is not understood, and (so) perceived as a risk to limit the editorial content of the articles in the encyclopedia.

The fr-WP sysops and its arbitration committee are chosen by the fr-WP community to enforce the rules and recommendations that the community has approved. They have no proxy to sanction specific UCoC requirements. If WMF wants local officials to enforce the UCoC, it must be approved beforehand by the fr-WP community

The community suggested that voting should be organized to accept or reject each of the 11 gaps between the UCoC and its rules (rather than one voting on the whole text), and that we should leave enough time for discussions.

Wikipedia in tedesco

The facilitation team summarized the German Wikipedia community discussion started 1 February 2021, which saw comments from 45 participants.

Individual views expressed here may represent one or many: see original full-text of the discussion.

Can UCoC help address personal attacks?

  • For larger projects, several community members said it will not be a major improvement for the local behavioural policy; feeling that sufficient rules are in place
  • Some community members pointed out that it could be helpful for smaller wikis
  • The idea of global ground rules for interpersonal behavior, a kind of basic consensus for all projects, is quite sensible even if redundant with existing local guidelines
  • The fact that contributors work together successfully is largely due to existing fairly broad rules that capture broad consensus on generally accepted etiquette
  • The UCoC will possibly help, diversity through universality is important: a commitment to Wikipedia as a place where diverse opinions, backgrounds, interests, and genders can find space and feel welcome to obtain a broad, objective illustration of article content; the project can only survive if it strives towards diversity and creates the conditions that make this possible
  • One user found the global policy helpful, pointing out that there is nothing in the local policy related to referencing another contributor's gender or disability

Is the proposed course of action legitimate?

  • Established projects can usually solve their problems themselves without being mothered by the Foundation; the CoC is more for small projects whose communities can't handle the problems
  • It is acknowledged that a problem with personal attacks was communicated by the community but whether the solution is appropriate should be decided by the community itself, not by some legal department or the Board of Trustees or a strategic group
  • UCoC could only be enforced by people who understand that language: if the WMF would like to do something there "against the will of the community", it would have to employ first of all people with appropriate language knowledge
  • Some small projects don't have an actionable "community" at all: in the smallest projects there are sometimes only a handful of users, if one of them (especially administrator or bureaucrat, e.g. Croatian Wikipedia) - they may be quite helpless
  • Language barrier will cause a problem to enforcing the all the cased in the smaller projects
  • It will be hard for the Foundation to assess discussions in other languages, especially considering the availability and limits of machine translation, to determine whether the complaints raised have any merit at all
  • Several users were clearly opposed to the Foundation intervening in the enforcement process, referencing concerns about the "Fram" case in EnWp

Can the Universal Code of Conduct be accepted in this way?

  • About evenly divided, opposition concerns about the "Top-down" approach from the Foundation


Additional material from LLC projects

Polish and Korean were primarily covered in the 2021 local language consultation. Additional information for consideration is below.


Wikipedia in polacco

The participants have strong beliefs that issues should be handled locally, see the local language summary for additional details. Functionaries and older members of the community are apprehensive of intervention from the global community or Wikimedia Foundation, which would not be welcomed. That said, the community is prepared to change its regulations and rules to fit the global requirements.

Polish Wikipedia has a local Arbitration Committee, however the members have not signed non-disclosure agreements, possibly due to a belief that disclosure of identity is required.

  • Some users mention their disapproval of the policy allowing functionaries and on-wiki enforcement systems to take under consideration actions of users that were done off-wiki
    • Connecting on-wiki and off-wiki accounts or behaviour is problematic; a wiki account should not be blocked/locked/banned unless there is certainty about the connection
    • Users mentioned that informal groups usually have looser rules and fewer regulations than formal groups; the UCoC should differentiate between these spaces
    • All users agreed that any meeting/groups/trips should have clearly defined rules about whether the UCoC applied to their behaviour and what actions can be undertaken based on it


Wikipedia in coreano

The Korean Wikipedia community expressed that there is no problem with handling cases locally (by local administrators) in general cases, see the local language summary for additional details. However, this should not be the only kind of reporting body, since many wikis like Korean Wikipedia struggle to handle violations by administrators to deal with some critical cases.

  • In Korean Wikipedia, Administrators tend to be very reluctant to get involved in complex matters. There were concerns that some behaviours cannot be stopped at the volunteer level. In some cases when the administrator takes administrative action against the perpetrator, the perpetrator still tends to engage in inappropriate behavior beyond that.
    • There were concerns that some behaviours cannot be stopped within the volunteer level, even when the administrator takes administrative action. Still, they tend to engage in inappropriate behavior beyond that. Therefore, administrators cannot handle every case that violates UCoC.
    • This was the reason why there was consensus that T&S needs to be involved in serious behavioural violation during LLC in the past.
  • It is very ineffective to run any arbitration or UCoC enforcement committee in the Korean Wikipedia.
    • The Arbitration Committee in Korean Wikipedia ran between December 2011 to March 2017, suspended in March 2017 due to ineffectiveness of operation and lack of volunteers.
    • While arbcom was in place, it did not bring any kinds of positive effect to the community. There were cases that only brought controversies.
    • Lack of people willing to volunteer: There are few people who would like to volunteer when we run the committee. Organizing a committee takes a lot of time and effort, and in the end, the lack of volunteers was the main reason for the suspension of the arbitration committee system.

By looking over the case of Arbcom from the Korean Wikipedia. Korean Wikipedia and many other medium or small size local communities will have difficulty organizing their own committees.

  • There was an issue about how UCoC can be implemented at this point while there are no global enforcement pathways ready by the Board. After the exchange of opinions on KakaoTalk (a social media platform), the LLC team discussed how we should answer, We replied here saying "It’s solidly on local judgement until an enforcement proposal created by the drafting committee is approved by the Board".

Prossimi passi

The Universal Code of Conduct Phase 2 drafting committee has started work towards designing enforcement guidelines for a comprehensive community review scheduled in the project timeline for July to September 2021. The project team continues to seek thoughts and ideas from the communities in the context of open round-table discussions and other ongoing outreach.