Open main menu

Report from Frankfurt - October 2006/it

Need help? See the Translation FAQ or Meta:Babylon. All translators should also subscribe to translators-l to be kept up-to-date (and to ask questions).

Rapporto da Francoforte – Ottobre 2006Edit

Immagina un gigante con la testa d'oro, un petto di ottone, le gambe di acciaio e i piedi di argilla trasformarre tutto ciò in uno sviluppo sostenibile in un'organizzazione viva preservando la sua sostanza, questa è la nostra missione.
La parafrasi e la metafora sono state distribuite dall'autore di queste linee sotto GNU/FDL

Come fare che tutte le persone invitate al ritiro di Francoforte dal 20 al 22 ottobre 2006, 21 wikimediani, tutti gli attuali membri della Wikimedia Foundation, gli impiegati della Foundation, rappresentanti dei Capitoli, più un invitato esterno, come fare che possano dibattere costruttivamente tutti i maggiori cambiamenti che deve affrontare Wikimedia nel frattempo, con conversazioni che inevitabilmente continuano di giorno e dopo cena e usualmente vanno anche nella notte, e ancora come averli tutti svegli e lucidi alle 9.00 più o meno puntuali il giorno seguente e tutto questo per tre giorni consecutivi? È stato fatto. È accaduto e sono stato personalmente molto felice con l'entusiasmo condiviso e la devozione che ho incontrato come pure il nostro eccellente facilitatore, senza la quale gli eventi non sarebbero sicuramente andati facilmente e efficacemente come in realtà è accaduto ("Dobbiamo seriamente considerare di usare i facilitatori in wiki per le discussioni" ho pensato). Bene, abbiamo fatto qualche reale duro lavoro e lo abbiamo fatto insieme.

Alla chiusura, quando si è discusso che qualche sorta di relazione ("completa, non troppo lunga") dovesse essere fatta per informare la comunità su cosa la cabal avesse fatto questa volta, la mia compagna Elise non era in giro per evitare che potessi offrirmi volontario (si è naturalmente lamentata solo ora quando ho incominciato a scrivere queste linee), così è a me che è capitato di scrivere queste linee ;-)

Attese e visioneEdit

Il primo giorno è stata stesa insieme una lista di attese e di desiderata, che comprendeva:

  • Costruire la fiducia
  • Migliore l'organizzazione (gigante con piedi di argilla)
  • Linee guida per le organizzazioni e i capitoli
  • Risultati concreti
  • Chiaro e comprensibile governo a supporto della missione e del supporto per il finanziamento
  • Aiutare i gruppi a muoversi verso la sostenibilità
  • Ruolo della Wikimedia Foundation a sostegno dei progetti
  • Conoscersi meglio
  • Condividere conoscenze e trovare accordi
  • Onestà a guidare la pace
  • Divertirsi

Posso dire tutti questi sono stati raggiunti in un modo o nell'altro. Se ci sono state alcune difficoltà, abbiamo avuto anche occasione di lavorare insieme piacevolmente.

Tuttavia, anche lavorando sodo, molto tempo è stato sfruttato per cercare armonia nella discussione di alcuni punti e a volte tra uno e l'altro, naturalmente, cosìcche lasciatemi esprimere una richiesta per il prossimo incontro: un sicuro passo è costruire prima questa armonia. Secondo la mia opinione sarebbe un importante prossimo passo, oltre che quello portare più dettagli nel senso pratico, per permettere una più approfondita discussione su diversi punti e concetti su cui lavorare, in quanto spesso sembra mancare il tempo per una reale investigazione su tutti gli aspetti e i punti.

Strategie e obiettiviEdit

Alla ricerca di più chiare strategie e obiettivi, su tutti i temi che noi abbiamo fissato da discutere con urgenza sono stati:

  • Struttura organizzativa sostenibile per Wikimedia, Foundation e Capitoli (facendo una distinzione tra Wikimedia come movimento e come Wikimedia Foundation)
  • Leadership nell'ampliare la "cultura libera"
  • Prospettiva globale, coinvolgimento internazionale
  • Decisione di nuovi standard
  • Chiarezza legale
  • Multi-progetti

Era stato deciso di discutere altri temi ad un successivo passo, "first things first" (prima le prime cose) è stato obbligatorio, non possiamo fare tutto in un solo weekend.. Tra tutti questi punti c'è stata prima la discussione tra “Knowledge” versus “Content”, che sebbene sia molto importante non è così urgente come altri punti.

Molto presto è diventato chiaro che c'era un'essenziale concordanza su alcuni grossi problemi, alcuni dei quali presto avevano guidato a cercare nuove parole per la definizione della nostra visione e missione, su cui il board sta correntemente lavorando nel dettaglio.

Alcuni modelli organizzativi sono stati disegnati e discussi, infine il loro numero è stato riportato ad un numero ridotto, contenente tutte le componenti essenziali presnti e desiderate. In ogni modello c'era un “advisory board” come almeno un blob chiamato “council”, un modello aveva tre blobs, in altre parole: da continuare...

PrioritàEdit

Con l'aiuto di un modello d'analisi SWOT (analisi attraverso i punti di Forza, Debolezza, Opportunità e Minacce) sono stati definiti obiettivi strategici in ogni ambito relativo al "nostro business". Si sono in particolare definte 7 categorie: organizzazione, operazioni, finanza e raccolta fondi, sviluppo, pubbliche relazioni e messaggi, tecnologia, diritto.




With the help of a SWOT analysis model (analysis through assesment of Strengths versus Weaknesses, and Opportunities versus Threats, and combining the four pairs of these), strategic objectives were defined in all areas concerning “our business”, we came up with 7 categories: organizational, operations, finances and fundraising, program development, public relations and messaging, technology, and legal.

Did you ever try a complex voting system with wikimedians IRL? I can tell you this is fun, not just the voting, but also, just like on-wiki, observing people voting. IRL there is more to see however, because each person bodily participates. In our case, there were the seven categories mentioned above, each with two or more topics attached below: there were 33 of such topics in total. Each person was given 3x3=9 votes to prioritize these topics as tasks-to-do, either within 3, 12 or 24 months. “Having a longer coffee-break” because you voted soon was not appreciated to be an incentive ;-)

I will spare you all the details and instead give a summarized list of the urgent to-do topics agreed upon (mind you, since they imply action, all these begin with a verb), in alphabetical order:

  • Clarify and redefine each committees' scope, role, authority and obligations
  • Clarify requirements for chapters
  • Clarify role and function of each of the private mailing lists
  • Create events committee
  • Create relationships with educational partners
  • Design a road-map for Wikimedia technology
  • Develop regional conferences and programs
  • Expand the board
  • Improve analyses of projects and users
  • Lobby governmental educational groups
  • Manage customer/donor communication and relations
  • Start (re-)organization and where necessary staffing
  • Structure and organize PR
  • Update Bylaws

ImplementationEdit

Since the meeting clearly agreed upon the strategic objectives and their priorities, but had as such no authority to implement them officially, all of these were at the end of the meeting “given into the hands of the board”, and I can tell you the people present are as anxious as you to see stuff starting to be implemented one by one.

ConclusionEdit

Anxious for the further implementation of the hard work we did together, as well as for the follow-up so many hope will take place, I am confident that the first step of solidifying the “giant's feet of clay” into some more sustainable substance was in fact taken properly. Yet it is a first step and many more must follow on the same path, which will step by step involve many more people than the 21 at Frankfurt last weekend. Our main goals remain unchallenged, although the exact wording may vary slightly, so we need your help as well throughout the next stages of reorganization and expansion.

May I challenge you to envision boldly what we can accomplish together, just as we were asked to do at the offset of the retreat? Can you imagine, within 12 months: “30 Chapters founded” - “500 Servers operational” - “An office per continent” - “100,000 Articles reached in 10 European-language projects” - “Wikimedia becoming the new standard for knowledge” - etcetera etcetera etcetera... Can you imagine...[[edit]]...?

Let's make it happen. oscar 23:29, 25 October 2006 (UTC)

ReferencesEdit